Controlli del fiume Sarno: scoperto uno scarico di acque reflue

L'ispezione ha consentito di accertare che era in atto lo scarico di acque reflue industriali che per colorazione, presenza di sedimenti, temperatura erano riconducibile ad una azienda conserviera. Lo denuncia l'associazione Accademia Kronos

Prosegue senza sosta l'impegno a tutela del territorio e dell'ambiente da parte del Parco Regionale del Bacino Idrografico del fiume Sarno e dell'Amministrazione comunale. Infatti un nuovo controllo è stato predisposto stamane sul Rio Foce e precisamente in Via Sarno Palma nei pressi del Ponte San Michele, da parte del personale dell'Ente Parco unitamente a rappresentanti del Comitato Scafati a Difesa del Sarno e dalle Guardie Giurate del Nucleo Povinciale Guardie Giurate Ambientali Accademia Kronos Salerno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I controlli

L'ispezione ha consentito di accertare che era in atto lo scarico di acque reflue industriali che per colorazione, presenza di sedimenti, temperatura erano riconducibile ad una azienda conserviera. "Una circostanza che purtroppo evidenzia nuovamente come persone senza scrupoli pur di abbattere i costi di depurazione - scrive l'associazione Accademia Kronos -, siano disposte a sversare illecitamente i reflui industriali senza adottare una adeguata depurazione e ben consapevoli di distruggere un ambiente tutelato che appartiene a tutti. Un'azione che dimostra l'assenza di qualsiasi forma di rispetto per l'ambiente e per il proprio territorio. Dopo l'ennesimo sopralluogo, in mattinata, l'Ente Parco ha predisposto una ulteriore denuncia a cui si spera possa far seguito un successivo controllo interno ad alcune strutture attenzionate probabilmente responsabili di questi illeciti e gravi reati ambientali. della distruzione dell'ambiente e del proprio territorio".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 27 nuovi contagi in Campania: il bollettino

  • Muore folgorata in casa, la difesa dell'elettricista: "Indagate tutti i familiari"

  • Covid-19: 5 nuovi contagi in Campania, i dati del bollettino

  • Incidente mortale nella notte, Cava: giovane centauro perde la vita

  • "Non mi dai da bere? Ti accoltello": un arresto a Torrione, beccato anche uno spacciatore

  • Covid-19, De Luca: "In Campania fatto miracolo". E annuncia: "Vaccino contro tumore"

Torna su
SalernoToday è in caricamento