Giustizia e Carceri, i Radicali: "Sciopero della fame e della sete"

Si terrà il 14 agosto, anche a Salerno, lo sciopero totale della fame e della sete promosso dai Radicali Italiani. Donato Salzano: "Chiediamo la convocazione straordinaria del Parlamento su Giustizia e Carceri"

Scioperano anche a Salerno i Radicali il 14 agosto, per la convocazione straordinaria del Parlamento su Giustizia e Carceri. Non toccheranno nè cibo e nè acqua, infatti, il giorno che precede Ferragosto i Radicali salernitani che nelle mattinate di domani e dopodomani, giovedì e venerdì, raccoglieranno adesioni per l'iniziativa non violenta davanti al carcere di Fuorni, come annunciato da Donato Salzano. Non solo ai detenuti e alle loro famiglie, ma anche all'intera comunità penitenziaria cittadina, si rivolgono i Radicali.

"Sentiamo come una priorità quella di dare voce e seguito alle parole pronunciate dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano al convegno Giustizia! In nome della Legge e del Popolo sovrano, tenutosi al Senato il 28 e 29 luglio, in cui il capo dello Stato ha definito Giustizia e Carceri una questione di prepotente urgenza sul piano costituzionale e civile - spiegano i Radicali - chiediamo urgentemente la convocazione straordinaria del Parlamento: il 14 saremo in sciopero totale della fame e della sete anche per simboleggiare la fame e sete di legalità, giustizia e verità del popolo che abita il territorio italiano. In assenza di democrazia e diritto, infatti, è il popolo tutto a rischiare di soccombere".

Contre le attuali condizioni delle carceri del Bel Paese, dunque, continuano a battersi i Radicali che sciopereranno il 14 agosto, insieme alla comunità penitenziaria di Salerno, a favore della convocazione straordinaria del Parlamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I clan attivi in provincia di Salerno: nuova relazione dell'Antimafia

  • Blitz a Casa Campitelli di Pagani, scoperta "azienda" della droga: 13 arresti

  • Dramma a Cava, giovane precipita dal balcone e muore

  • Arancini, crocche e specialità siciliane: inaugurata "Mizzica" a Salerno

  • Chiudono le edicole, parlano i giornalai: "Con 800 euro non si può vivere"

  • Paura a Battipaglia, rapinato un supermercato: donna ferita

Torna su
SalernoToday è in caricamento