venerdì, 25 aprile 2℃

Muore un pezzo di storia della città, scomparsa Maria D'Alma Talento

E' scomparsa la poetessa Maria D'Alma Talento. Per la nobildonna, vedova del maestro Gabriele D'Alma, tre anni fa il conferimento della cittadinanza onoraria da parte del sindaco che esprime cordoglio

Marilia Parente20 luglio 2012

Lutto nel mondo della poesia. Si è spenta, infatti, la nobildonna Maria D'Alma Talento, cittadina onoraria di Salerno che lascia un vuoto incolmabile nel panorama culturale. All'età di 93 anni, dunque, la nota poetessa che lascia alla nostra città i suoi indelebili versi, è scomparsa, addolorando tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerla.

Annuncio promozionale

Esprime il cordoglio suo personale, della civica amministrazione e della cittadinanza tutta, il sindaco Vincenzo De Luca: "Nel corso della sua esistenza, dedicata all'arte e alla solidarietà, la poetessa ha compreso profondamente l'anima salernitana, interpretandone la nobiltà delle radici e l'ansia creativa di rinnovamento. Il conferimento della cittadinanza onoraria, onore rarissimo che ella pienamente meritò, ha suggellato un legame di spirito e di affetto che oggi diventa un prezioso patrimonio della nostra comunità", si legge in una nota stampa del Comune.

Da Palazzo di Città, la promessa di "promuovere iniziative che ne preservino la memoria e ne affidino il messaggio alle future generazioni". L'autrice di "Salierno viecchio mio", "A rena fina", "Ll’ore, Niente", "‘Nu poco ‘e pace" e di tanti altri emozionanti versi, resterà nel cuore di innumerevoli cittadini.


 

Maria D'Alma Talento
cordoglio
morti
poetesse

Commenti