Nocera Inferiore, scontri dopo Chieti-Paganese: c'è un terzo indagato

Il giovane, un 21enne nocerino, è stato riconosciuto dai carabinieri grazie ad alcune immagini. E' attualmente ricercato: salgono quindi a tre gli indagati dopo l'arresto dei giorni scorsi

Immagine di repertorio

Salgono a tre gli indagati relativamente agli scontri verificatisi a Santa Chiara, tra Nocera Inferiore e Pagani, dopo la partita Chieti - Paganese, match che ha sancito la promozione in Prima Divisione Lega Pro della squadra allenata da Gianluca Grassadonia. I carabinieri del reparto territoriale di Nocera Inferiore, agli ordini del tenente colonnello Gianfilippo Simoniello, hanno identificato e sono sulle tracce di un terzo giovane nocerino, un 21enne già colpito da DASPO e già noto alle forze dell'ordine, grazie all'utilizzo di alcune immagini.

L'indagato, riferiscono i carabinieri, risponderà in sede penale di concorso negli stessi reati per i quali i fratelli C. S. e C. A. sono stati arrestati nei giorni scorsi, ossia lancio di materiale pericoloso, violenza a pubblico ufficiale e daneggiamento. Per tutti e tre, inoltre, parallelamente la segnalazione per un provvedimento di diniego a partecipare a competizioni sportive.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Bimbo incendia il divano di casa: il padre si ustiona per salvarlo

    • Cronaca

      Choc a Salerno, uomo si abbassa i pantaloni davanti ad una ragazza sulla spiaggia

    • Politica

      Esclusiva/Intervista a Carmine Romaniello: "Ecco cosa faranno i socialisti per Salerno"

    • Cronaca

      Viola i domiciliari per portare a passeggio il cane: fermato pregiudicato di Salerno

    I più letti della settimana

    • "The Times”: l'Unisa è il 1° Ateneo del Sud e 3° università più influente nella ricerca

    • Amanti sorpresi dai coniugi in un bar: scoppia la rissa

    • Al via la selezione di 100 profili per la grande distribuzione a Salerno

    • Tragedia a San Gregorio Magno: tenta di accendere una sigaretta e muore ustionato

    • L'università di Salerno nella classifica internazionale degli atenei

    • Torna a casa dal carcere: applausi e ovazioni al piccolo "boss" di Eboli

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento