Scossa di terremoto tra il Vallo di Diano e la Lucania: nessun danno

A segnalarla è la sala sismica dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. L'epicentro è stato il comune di Satriano di Lucania. Il movimento tellurico è avvertito distintamente dalla popolazione

Momenti di tensione, nella tarda serata di giovedì, tra il Vallo di Diano e la Basilicata, dove è stata registrata una scossa di terremoto di magnitudo 3.2 a tre chilometri di profondità.

Le zone

A segnalarla, alle 23.50, la sala sismica dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. L'epicentro è stato il comune di Satriano di Lucania. Il movimento tellurico è avvertito distintamente dalla popolazione. Nel Salernitano le zone coinvolte sono state il Tanagro e il Vallo di Diano ed in particolare la città di Polla. Vista la lieve entità della scossa non risultano danni.

Potrebbe interessarti

  • Maxi concorso della Regione Campania: come fare domanda

  • Grosso serpente sul lungomare di Salerno: l'appello dei cittadini

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • Piano per rapinare un commerciante di Angri, ai domiciliari uno della banda

I più letti della settimana

  • Allerta meteo in Campania, le previsioni nel salernitano

  • Suicidio a Capaccio, 53enne si impicca con un foulard

  • Incidente sull'A2 del Mediterraneo, all'altezza di San Mango: 5 feriti di cui uno grave

  • Lutto a Mercato San Severino: il giovane Enzo muore in un incidente in Abruzzo

  • Si accoltella alla gola e poi si lancia in un dirupo: soccorso giovane a Salerno

  • Sorpresi a fare sesso sulla spiaggia, due turisti scambiati per residenti di Ravello

Torna su
SalernoToday è in caricamento