Scossa di terremoto tra il Vallo di Diano e la Lucania: nessun danno

A segnalarla è la sala sismica dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. L'epicentro è stato il comune di Satriano di Lucania. Il movimento tellurico è avvertito distintamente dalla popolazione

Momenti di tensione, nella tarda serata di giovedì, tra il Vallo di Diano e la Basilicata, dove è stata registrata una scossa di terremoto di magnitudo 3.2 a tre chilometri di profondità.

Le zone

A segnalarla, alle 23.50, la sala sismica dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. L'epicentro è stato il comune di Satriano di Lucania. Il movimento tellurico è avvertito distintamente dalla popolazione. Nel Salernitano le zone coinvolte sono state il Tanagro e il Vallo di Diano ed in particolare la città di Polla. Vista la lieve entità della scossa non risultano danni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma tra le due Nocera, giovane geometra si toglie la vita

  • Eboli, sequestrata una macelleria: il proprietario tenta di aggredire i carabinieri

  • Ultras Salernitana a lutto: è morto Antonio Liguori

  • Roccadaspide, raccoglie castagne cadute sulla strada: minacciato con un'ascia per il "furto"

  • Settecentomila lettere in partenza dall'Agenzia delle Entrate

  • Allaccio abusivo all'energia elettrica: torna libero il titolare del "Giardino degli Dei"

Torna su
SalernoToday è in caricamento