Cyberbullismo, gli alunni dell'istituto San Tommaso di Salerno al teatro Eliseo di Roma

In platea, anche il viceministro del Miur, Lorenzo Fioramonti che intervistato dall'agenzia di stampa Dire ha detto che "La scuola fa molto, ma deve fare ancora di più per informare i ragazzi sui rischi del web"

Riflettori puntati su cyberbullismo, big data, profilazione dell'utente: a spiegarne il significato, mercoledì, sono stati gli studenti dell'istituto comprensivo San Tommaso d'Aquino di Salerno, che sul palco del teatro Eliseo di Roma hanno messo in scena una rappresentazione teatrale sul tema della privacy e della sicurezza in rete.

La curiosità

In platea, anche il viceministro del Miur, Lorenzo Fioramonti che intervistato dall'agenzia di stampa Dire ha detto che "La scuola fa molto, ma deve fare ancora di più per informare i ragazzi sui rischi del web". "I social media sono sicuramente una grande opportunità per i ragazzi- ha aggiunto- ma sono anche una grande minaccia. È una grande potenzialità, ma dobbiamo usarla in modo responsabile". Dopo lo spettacolo, spazio alla tavola rotonda con Flavia Marzano, assessore alla Semplificazione Roma Capitale, Giuseppe Busia, segretario generale autorità Garante per la Protezione dei dati personali e tanti altri.

La soddisfazione della dirigente del San Tommaso d'Aquino, Annalisa Frigenti

In questi anni ,nella meravigliosa comunità che dirigo, di cose emozionanti ne abbiamo fatte tante, ma ciò che ho provato nel vedere i miei alunni di Matierno, Calenda e Fratte recitare sul palco del Teatro Eliseo e salire io stessa, alla fine della manifestazione per il saluto a un parterre d'eccezione, resterà per sempre con me. La presenza del viceministro Fioramonti, della presidente Invalsi, del segretario generale autorità garante privacy, deĺ commissario agcom e del giornalista di report Sigfrido Ranucci che ha moderato la tavola rotonda post spettacolo, oltre che dei tanti colleghi presenti, ci hanno dato davvero uma grande carica.

Un'esperienza meravigliosa che è stata resa possibile da due persone eccezionali: Federico Bergaminelli e Francesca Delle Vergini che stasera potuto finalmente incontrare di persona e con la quale spero di poter continuare la collaborazione . Grazie anche all'assessore Eva Avossa per la sua presenza al nostro fianco in questa meravigliosa esperienza

Potrebbe interessarti

  • "Aiuto, abbiamo la casa invasa da serpenti": incubo per una famiglia di Teggiano

  • Battipaglia, serpente a spasso in via De Amicis: l'appello

  • Mare sporco a Salerno: denunce e proteste dei cittadini

  • Sette cartomanti in poche centinaia di metri: nuova "invasione" sul lungomare

I più letti della settimana

  • Lutto a Salerno, morto il medico-pediatra Luca Budetta

  • Colto da malore appena arriva in azienda: morto 49enne ad Atena Lucana

  • Incidente a Giovi: è morta Eleonora, l'amica della famiglia Scannapieco

  • "Aiuto, abbiamo la casa invasa da serpenti": incubo per una famiglia di Teggiano

  • Incidente a Giovi: ecco le condizioni di salute dei quattro feriti

  • Assiste ad una partita, torna e muore su una panchina: dramma ad Agropoli

Torna su
SalernoToday è in caricamento