Sicurezza antisismica nelle scuole, interrogazione al sindaco Napoli

I consiglieri Celano, Zitarosa e Russomando chiedono di sapere se il Comune di Salerno abbia verificato o meno l’esistenza dei requisiti minimi di sicurezza antisismica negli istituti cittadini

Scuole sicure, interrogazione di Forza Italia e Attiva Salerno

I Gruppi Consiliari di Forza Italia e Attiva Salerno, attraverso i consiglieri Roberto Celano, Giuseppe Zitarosa e Ciro Russomando, hanno presentato al sindaco di Salerno, Enzo Napoli, una interrogazione a risposta scritta e orale per sapere se “abbia verificato o meno l’esistenza dei requisiti minimi di sicurezza antisismica su tutte le strutture scolastiche di competenza comunale, atteso le responsabilità in capo ad amministratori e tecnici comunali”. I consiglieri chiedono anche di sapere, “nel caso in cui si fosse proceduto alla necessaria verifica, in quali condizioni strutturali versino i vari edifici e se le famiglie salernitane possano, con tranquillità, mandare i loro figli a scuola”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Covid-19, altri 4 casi positivi in Campania: due sono a Cava de' Tirreni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • Va in Brasile per far visita alla figlia e non riesce più a tornare: l'appello di un salernitano alle istituzioni

  • De Luca ospite di Gramellini su Rai 3: dalla Campania sicura, ai "raddrizzatori di banane"

  • Incidente a Pontecagnano, morte cerebrale per il 37enne

Torna su
SalernoToday è in caricamento