Esame di Stato, seconda prova: sospiri e dubbi tra i banchi di scuola

Dopo la pubblicazione delle materie da parte del Ministero, gli Istituti scolastici salernitani stanno inviando circolari agli studenti. Pareri discordanti: "Non solo rotazione ma anche confusione"

foto archivio

Gli esami sono vicini e quelli di Stato più vicini che mai. Si comincia il 21 giugno con la prima prova ma tra i banchi tiene banco soprattutto il dibattito sulla temuta seconda materia e sui cambiamenti apportati alla Maturità 2017. A Salerno, i Dirigenti scolastici si accingono ad inviare circolari agli studenti. C’è chi le ha già affisse in bacheca e chi attende nuove ed ulteriori delucidazioni da parte del Ministero dell’Istruzione.

Emiliano Barbuto, dirigente scolastico dell’IIS Galilei - che a giorni cambierà denominazione, dopo il decreto del Provveditore agli Studi, ritrovando la storica sigla IIS Galilei Di Palo - prende atto della pubblicazione delle "seconde materie" e osserva:  "E’ tutto nella logica dell’alternanza, perché le materie di indirizzo subiscono una rotazione. Quelle non prese in considerazione l’anno scorso, dovranno essere portate dagli alunni quest’anno. Per la meccanica, spazio a disegno progettazione e organizzazione industriale. Per elettronica, la seconda materia sarà sistemi automatici. Per l’informatica, la materia è informatica. Per costruzioni ambienti e territorio (geometra) la materia è topografia". Come hanno reagito gli alunni? "Molti studenti se l’aspettavano. Sono pronti, preparati e cercheranno di dare il massimo. Un sesto della popolazione studentesca sarà impegnato dal 21 giugno. I potenziali candidati sono 108". 

All'Alberghiero Virtuoso, invece, si riflette ad oltranza. Il Dirigente Scolastico, professore Gianfranco Casaburi, commenta così le ultime novità:"Gli studenti ancora non si sono resi conto del cambiamento perché la comunicazione non è ancora arrivata precisa e non abbiamo avuto modo di far prendere loro consapevolezza attraverso una circolare. Cambiare in corsa non sempre porta buoni frutti: i ragazzi a gennaio hanno raggiunto una forma mentis e adesso devono adeguarsi al cambiamento che si fa sulla loro pelle. E’ come se giocassimo una partita di calcio e cambiassimo all’improvviso la regola che punisce il fallo di mano: la cambiamo in corsa e non prima di giocare. Può mai essere?". Una pausa e aggiunge: "Il problema è di fondo: torniamo a un discorso delle competenze, come nel sistema anglosassone – ma in questo caso va superata una cultura vecchia secoli, per la quale si ritiene che servano pezzi di carta, punteggi, titoli, concorsi per gli esami – oppure si fa salvo il sistema italiano, secondo il quale gli esami non finiscono mai? Le aziende ormai non si fidano più dei titoli ma guardano alle competenze. L’apparato statale, invece, segue i titoli. Il nuovo esame va né in una direzione né nell’altra, è un ibrido. Si va avanti per inerzia ma non leggo un disegno, un discorso organico. La seconda materia all’Alberghiero cambierà in base all’indirizzo. In totale ne avremo quattro e saranno impegnati circa 250 studenti".

Quali sono le seconde prove e di cosa trattano? Il Ministero per l’Istruzione ha pubblicato da qualche giorno l’elenco completo delle materie: latino al Liceo Classico, matematica allo Scientifico, lingua straniera al Liceo linguistico, scienze umane, diritto oppure economia politica al Liceo delle scienze umane, in base agli indirizzi. Si prosegue con le discipline artistiche e progettuali per il Liceo artistico, poi teoria, analisi e composizione al Liceo musicale e tecniche della danza al Liceo coreutico. Negli Istituti Tecnici, le materie cambiano in base all'indirizzo scelto dagli alunni: economia aziendale per l’indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing, discipline turistiche e aziendali per il Turismo, impianti energetici, disegno e progettazione per l’indirizzo Meccanica, Meccatronica ed Energia, struttura, costruzione, sistemi impianti del mezzo per l’indirizzo Trasporti e Logistica, topografia per l’indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio. Infine scienza e cultura dell’alimentazione per l’indirizzo Servizi enogastronomia e ospitalità alberghiera, tecniche professionali dei servizi commerciali per l’indirizzo Servizi commerciali, tecniche di produzione e di organizzazione nell’indirizzo Produzioni industriali e artigianali, linguaggi e tecniche della progettazione e comunicazione audiovisiva per l’indirizzo Produzioni industriali e artigianali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto a Salerno, è morta Laura Quaranta: tutti stretti attorno alla famiglia del dottor Della Monica

  • Sospetto caso di Coronavirus a Cava: bimbo al Cotugno, primi test negativi

  • Caso sospetto di Coronavirus a Ravello, isolato autista: chiuso il pronto soccorso

  • Coronavirus in Campania, De Luca scrive ai presidi: "Annullare le gite"

  • Emergenza Coronavirus: corsa in farmacie e supermercati, costo degli igienizzanti alle stelle

  • Precipita con l'auto in Costiera: 51enne di Pontecagnano vivo per miracolo

Torna su
SalernoToday è in caricamento