lunedì, 24 novembre 9℃

Montecorvino Pugliano, sequestrata ennesima discarica abusiva

Un'area di 4mila metri quadrati, all'interno di una cava già sottoposta a sequestro, era stata abusivamente adibita a discarica abusiva di rifiuti provenienti dascarti di lavorazioni edilizie. Quattro persone denunciate

Redazione 28 novembre 2011

Ennesima discarica abusiva sequestrata a Montecorvino Pugliano. L'operazione è stata messa a segno dai carabinieri della locale stazione, agli ordini del maresciallo Quirino D'Onise. Lo ha reso noto, a mezzo comunicato stampa, la compagnia carabinieri di Battipaglia, agli ordini del capitano Giuseppe Costa.

I militari, nel corso di servizi di controllo del territorio, hanno individuato, in località Parapoti, all'interno di una cava già sottoposta a sequestro in passato, un'area di circa 4mila metri quadrati che era stata adibita a discarica abusiva di rifiuti non pericolosi costituiti, si legge nella nota dei carabinieri, in larga parte da scarti di lavorazioni edilizie. Due autocarri pieni di rifiuti sono stati intercettati dai carabinieri dopo un breve periodo di osservazione.

L’intera area e gli autocarri, per un valore complessivo di 350mila Euro, sono stati sottoposti a sequestro mentre il titolare della cava sequestrata, i due autisti dei camion ed un operaio sono stati denunciati in stato di libertà alla procura della Repubblica di Salerno per violazione dei sigilli e per aver realizzato e gestito una discarica di rifiuti non pericolosi in assenza della prescritta autorizzazione.

 

 

 

 

 

 

 

Annuncio promozionale

 

Quirino D'Onise
Montecorvino Pugliano
discariche abusive
inquinamento
sequestri

Commenti