Pagani, sequestrati quattro quintali di pesce sprovvisto di etichetta

La guardia di finanza ha eseguito controlli e in due pescherie ha rinvenuto, sia sui banconi di vendita che nelle celle frigorifere, pesce di dubbia provenienza e sprovvisto di etichettatura. Segnalati due responsabili

Il pesce sequestrato (foto guardia di finanza)

Quattro quintali di pesce di dubbia provenienza sono stati sequestrati in due pescherie di Pagani dagli uomini della guardia di finanza della sezione operativa navale di Salerno. I militari hanno effettuato i controlli e hanno scoperto che sui banchi di vendita e nelle celle frigorifere delle due attività della città si trovava pesce di dubbia provenienza, sprovvisto, si legge in un comunicato stampa del comando provinciale di Salerno, della documentazione attestante la provenienza.

Le fiamme gialle hanno quindi sequestrato la merce e hanno segnalato all'autorità sanitaria due responsabili, T. A. 66 anni di Castellammare di Stabia e G. U. 63 anni di Torre Annunziata per violazione della normativa vigente in materia di etichettatura e tracciabilità dei prodotti. Per entrambi inoltre sanzioni amministrative per un totale di 3500 Euro. Alle operazioni ha preso parte anche personale veterinario della ex Asl Salerno 1 di Nocera Inferiore.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Colpito dalla scarica elettrica di un impianto Enel: giovane muore sulla Lungoirno

    • Cronaca

      Bimbo incendia il divano di casa: il padre si ustiona per salvarlo

    • Cronaca

      Choc a Salerno, uomo si abbassa i pantaloni davanti ad una ragazza sulla spiaggia

    • Politica

      Esclusiva/Intervista a Carmine Romaniello: "Ecco cosa faranno i socialisti per Salerno"

    I più letti della settimana

    • "The Times”: l'Unisa è il 1° Ateneo del Sud e 3° università più influente nella ricerca

    • Amanti sorpresi dai coniugi in un bar: scoppia la rissa

    • Al via la selezione di 100 profili per la grande distribuzione a Salerno

    • Tragedia a San Gregorio Magno: tenta di accendere una sigaretta e muore ustionato

    • L'università di Salerno nella classifica internazionale degli atenei

    • Torna a casa dal carcere: applausi e ovazioni al piccolo "boss" di Eboli

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento