San Pietro al Tanagro, sindaco e assessori rinunciano a parte dell'indennità

Il sindaco gli assessori hanno deciso di rinunciare in modo parziale all’indennità: tali fondi saranno usati per il miglioramento dei servizi per la comunità

Una scelta lodevole, quella dell'amministrazione di San Pietro al Tanagro. Il sindaco gli assessori hanno deciso di rinunciare in modo parziale all’indennità: tali fondi saranno usati per il miglioramento dei servizi per la comunità.

 

Il sindaco Domenico Quaranta, in particolare, avrà una riduzione dell’indennità di oltre la metà rispetto a quella spettante, per un totale di circa 3600 euro. Gli assessori, invece, rinunceranno ad un quarto della somma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Salerno non è turistica: ha solo la fortuna di essere tra 2 costiere", la amara denuncia di un lettore

  • Muore folgorata in casa, la difesa dell'elettricista: "Indagate tutti i familiari"

  • Caso sospetto di Covid-19 a Salerno, medico del 118 in isolamento

  • Mare con schiuma gialla e meduse morte tra Pontecagnano e Battipaglia

  • Covid-19, De Luca: "In Campania fatto miracolo". E annuncia: "Vaccino contro tumore"

  • Coronavirus, nuovi 10 contagi in Campania: il bollettino

Torna su
SalernoToday è in caricamento