Moretti e De Luca: pace fatta in occasione della inaugurazione della chiesa di Brignano

Sabato sera si è tenuta la consacrazione del nuovo altare della chiesa Sant'Eustachio Martire in Brignano: gremita la chiesa

Un momento dell'appuntamento

Attimi di commozione, sabato sera, a Brignano, per l'inaugurazione della nuova chiesa. Ad un giorno dalla processione in onore del Santo Patrono Sant'Eustachio Martire che si tiene questa sera alle 18.30, infatti, è stato consacrato l'altare dall'arcivescovo monsignor Luigi Moretti che ha celebrato la messa prefestiva. Gremita la chiesa, alla cui riapertura sono stati presenti sia il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, sia sua eccellenza Moretti che, dopo le indiscrezioni e le notizie riguardanti lo scontro in merito alle feste patronali, si sono ritrovati accanto, sullo stesso palco a condividere il momento di gioia della comunità di Sant'Eustachio Martire in Brignano guidata dal parroco Don Rosario Petrone. "Laddove ci sono divisioni, non c'è il Signore, ma c'è Satana", ha ricordato l'arcivescovo nell'omelia, sottolineando anche come sia importante per i fedeli essere assidui nella preghiera per creare un incontro vero con il Signore. Il sindaco De Luca, intanto, nel suo intervento ha confermato che, seppur con qualche mese di ritardo a causa di alcuni lavori urgenti dinanzi alla chiesa del parco del Mercatello, il Comune darà vita al sagrato della chiesa di Brignano come promesso: "Si realizzerà un ponte in legno che collegherà le palazzine con le nuove abitazioni - ha aggiunto De Luca - Entro un anno se la fortuna ci assiste faremo partire i lavori per il Parco D'Agostino che purtroppo non è gestito dal Comune ma dal Provveditorato alle Opere Pubbliche: per fare la gara ci mettono dieci volte il nostro tempo. Ma ci hanno detto che la progettazione esecutiva dovrebbero finirla entro fine settembre dopodichè partiranno i lavori e la sistemazione del parco cambierà la vita dei residenti del quartiere così come avvenne con Parco del Mercatello e Parco Pinocchio".

"Dopo tre anni di attesa inauguriamo la nuova chiesa - ha detto il parroco Petrone- E' stato sempre un mio desiderio che la riapertura coincidesse con i festeggiamenti in onore del Santo Patrono: lui che è martire insieme alla sua famiglia ci insegna che tutta la nostra vita è sacrificio, gioia, attesa ed è messa a dura prova in tanti modi. Mi auguro che questa riapertura, che la festa patronale diano nuovi stimoli alla nostra comunità che, malgrado le difficoltà, è in continua crescita spirituale e sociale. Ringrazio il Signore- ha concluso - perchè continui ad effondere il suo Spirito nella nostra comunità". Tra i presenti, anche il sindaco di Baronissi Gianfranco Valiante, il consigliere comunale Ginetto Bernabò ed il consigliere regionale Anna Petrone. A concludere la cerimonia, i fuochi artificiali che hanno illuminato il cielo di Brignano, tra le speranze e lo stupore dei presenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Richiamato per la mascherina abbassata, reagisce male: uomo bloccato a Salerno

  • Covid-19, sono 6 i nuovi casi positivi in Campania: 1 contagio ad Eboli

  • Pastena, palpeggiata nelle parti intime mentre torna a casa: indagini in corso

  • Covid-19: oggi solo lo 0,09% dei tamponi positivi, 2 nuovi contagi all'ospedale di Eboli

  • Covid-19, in lieve aumento i contagi nel salernitano: i dati provinciali

  • Covid-19, nuovo caso positivo a Battipaglia: l'appello della sindaca

Torna su
SalernoToday è in caricamento