Novantamila euro bloccati sul conto, cittadino fa causa a Poste Italiane

Tutto è nato da una disavventura vissuta da un cittadino originario di Sicignano degli Alburni. Gli erano stati bloccati 90mila euro di buoni postali e ha deciso di citare in giudizio Poste Italiane

“Appropriazione indebita e imperizia”: il 19 dicembre, Poste Italiane dovrà difendersi dda queste accuse ”dopo essersi appropriata - dice l’avvocato Giuseppe Russo dell’associazione Noi Consumatori di Castellabate, intervistato da infocilento.it –  di somme che non le appartengono. Chi ha sbagliato pagherà".

La ricostruzione

Tutto è nato da una disavventura vissuta da un cittadino originario di Sicignano degli Alburni. Gli erano stati bloccati 90mila euro di buoni postali e ha deciso di citare in giudizio Poste Italiane. Il ricorso è stato accolto e adesso deciderà il giudice.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nuove indicazioni ministeriali in Campania, parlano i sindaci salernitani

  • Lutto a Salerno, è morta Laura Quaranta: tutti stretti attorno alla famiglia del dottor Della Monica

  • Sospetto caso di Coronavirus a Cava: bimbo al Cotugno, primi test negativi

  • Malore per una ragazza asiatica a Salerno, tensione nei pressi del Vestuti

  • Allerta Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole: la mappa dei comuni

  • Caso sospetto di Coronavirus a Ravello, isolato autista: chiuso il pronto soccorso

Torna su
SalernoToday è in caricamento