I “Soldi Spicci” entusiasmano gli “elements +10” al GFF

Giovani e frizzanti, Claudio Casisa e Annandrea Vitrano, hanno conquistato il popolo del web con numeri da capogiro e storie di ordinaria quotidianità e follia

Energia. Tanta energia. Che arriva direttamente da Palermo e invade Sala Sordi in un istante. Alla 48esima edizione del Giffoni Film Festival, “I Soldi Spicci” e il loro grande sogno vissuto ad occhi aperti. Giovani e frizzanti, Claudio Casisa e Annandrea Vitrano, hanno conquistato il popolo del web con numeri da capogiro e storie di ordinaria quotidianità e follia. Esplosivi, con un sorriso netto stampato sul volto, genuino e semplice.

La giornata

Tra la curiosità degli Elements +10 il duo comico ha subito trovato la giusta dimensione, per un incontro caratterizzato da domande, risate e retroscena. “Quanti di voi sono fidanzati? Attenti bimbi, loro poi cresceranno e non vi faranno più respirare”: ha così messo in chiaro le cose Claudio Casisa, raccontando ai piccoli giurati quello che tutti i giorni è costretto a “subire, sopportare e patire” dalla sua compagna di vita e di palcoscenico Annandrea. Perché è nella quotidianità di tutti i giorni che nascono le loro storie cariche di like sui social, i video sketch in cui affrontano il tema della relazione di coppia, in naturalezza e nel pieno delle incomprensioni di tutti i giorni. “Nel bel mezzo dei nostri litigi vengono fuori i nostri video – ha spiegato Annandrea Vitrano -. Ci fermiamo per un momento, ce lo diciamo, e poi riprendiamo a litigare. È sempre colpa sua naturalmente e io ho sempre ragione”.

Un’ironia travolgente e intelligente, carica di impegno e studio. I due si sono incontrati nella scuola di recitazione del Teatro Agricantus di Palermo nel 2012, dove è nato il loro sodalizio e il loro amore. Insieme hanno cominciato a calcare i palcoscenici della loro città, fino ad arrivare a Zelig e Colorado. “Nel 2009 – ha raccontato ai giurati Claudio Casisa - mi sono ritrovato dinanzi ad una scelta importante, finivo il Liceo e dovevo capire cosa avrei voluto fare da grande. È stato in quel momento che ho tirato fuori il mio coraggio, prendendomi la responsabilità di non continuare gli studi all’Università e inseguire il mio grande sogno del mondo dello spettacolo. Oggi sono qui a Giffoni ed è questa la risposta a quell’incognita che tanto mi spaventava e preoccupava, di quella scelta che pensavo potesse un giorno rivelarsi sbagliata”. Il coraggio di mettersi in gioco, di credere nei propri sogni e afferrarli per poi tenerli stretti e vederli diventare realtà: “Fate sempre quello che desiderate, che vi fa essere voi stessi. L’istinto non sbaglia, non lasciatevi condizionare e siate felici sempre”.

E a testimonianza che la determinazione e il coraggio di osare paga, a ottobre “I soldi spicci” saranno protagonisti del loro debutto cinematografico con un film scritto da loro insieme a Marco Alessi e Salvo Rinaudo e prodotto da Cattleya e Alessandro Siani con la distribuzione di 01 Rai Cinema. “È un sogno che si avvera, una delle cose più belle che mi siano capitate nella vita. Voi siete i primi a vedere in anteprima qualche scena – ha rivelato Annandrea Vitrano - ma non possiamo svelarvi troppo perchè vi aspettiamo tutti al cinema”. Non sono cambiati Annandrea e Claudio, sono quelli di sempre, gli stessi che da bambini sognavano di “portare la sicilianità fuori dalla Sicilia”. E l’impresa di quei bambini sta prendendo forma: “Prima a teatro venivano a vederci cento persone. Oggi facciamo spettacolo dinanzi a sale gremite. Abbiamo anche scoperto di avere tantissimi parenti, adesso tutti vogliono essere nostri zii e cugini”. E da oggi nella grande famiglia de “I soldi spicci” ci sarà sicuramente un posto speciale per gli amici di Giffoni Film Festival e i giurati della sua 48esima edizione: “Siete bellissimi. Non fate gli youtuber per diventare famosi, fatelo perché avete qualcosa da raccontare e utilizzate sempre i social con intelligenza”. Proprio come “I Soldi Spicci”, quelli “che in tasca fanno rumore”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia all'Università di Fisciano: giovane precipita dal parcheggio multipiano e muore

  • Blitz a Casa Campitelli di Pagani, scoperta "azienda" della droga: 13 arresti

  • Suicidio all'Unisa, il cordoglio di Loia: in arrivo tre psicologi per gli studenti

  • Gelo a Ricigliano, il parroco ai fedeli: "Celebro la messa a casa vostra"

  • Contursi Terme piange Mumù, il sindaco dei cani

Torna su
SalernoToday è in caricamento