Rubinetti a secco nell'Agro, Strianese attacca la Gori: "Diritti negati ai cittadini"

Il presidente della Provincia parla di “scellerata gestione degli interventi di manutenzione programmati in maniera assolutamente non idonea, che stanno arrecando danni e disagi a tutte le comunità"

Il presidente Strianese

Dopo i pesanti disagi per le comunità dell’Agro Nocerino Sarnese, relativi alla rete idrica locale procurati dalla Gori spa, il presidente della Provincia di Salerno Michele Strianese esprime il suo disappunto sulla questione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le critiche

In una nota il sindaco di San Valentino Torio parla di “scellerata gestione degli interventi di manutenzione programmati in maniera assolutamente non idonea, che stanno arrecando danni e disagi a tutte le comunità dell'Agro Nocerino Sarnese”. Poi si spinge oltre: “Mi riservo di agire nelle sedi deputate legalmente contro Gori Spa, per difendere i diritti negati ai nostri concittadini. Sono sempre stato un sostenitore di politiche di collaborazione e sinergia tra Enti al fine di ottenere risultati migliori per la cittadinanza, ma quando sono evidenti i disservizi e la mala gestione non esiterò mai a denunciarlo” conclude Strianese. Dure critiche erano state già espresse dal sindaco di Nocera Inferiore Manlio Torquato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Suicidio a Salerno, si lancia dalla finestra e muore sull'asfalto

  • Covid-19: muore una salernitana, 341 contagi in provincia. Primario in via di miglioramento

  • Coronavirus a Cava de' Tirreni, morto luogotenente dei carabinieri

  • Covid-19: situazione drammatica al Ruggi, anziana in gravissime condizioni

  • Coronavirus in Campania, i casi positivi salgono a 2231: i dati

  • Dramma a Calvanico: giovane trovato senza vita, si ipotizza il suicidio

Torna su
SalernoToday è in caricamento