Spaccio a Scafati, droga nel vano ascensore: 61enne finisce nei guai

Il figlio del 61enne era stato colto in possesso di stupefacente, così i carabinieri estesero la perquisizione anche in casa: tra un bracciolo e un cuscino del divano, scovarono 3 grammi di cocaina

E' accusato di detenzione ai fini di spaccio un uomo di Scafati, di 61 anni, colto, lo scorso 11 settembre, con 38 grammi di cocaina circa, nascosta sotto i faretti del vano ascensore del condominio dove risiedeva. L'uomo, lo scorso marzo, era già stato arrestato insieme ad altre persone, a seguito di un'indagine anti-spaccio di droga, a Scafati.

Il fatto

Giorni prima, il figlio del 61enne era stato colto in possesso di stupefacente, così i carabinieri estesero la perquisizione anche in casa: tra un bracciolo e un cuscino del divano, scovarono 3 grammi di cocaina. Un secondo controllo, questa volta esterno, portò al sequestro di altri 33 grammi della stessa sostanza, nascosti all'interno di un ascensore. Ora, la procura di Nocera Inferiore ha disposto per lui il processo, con rito immediato. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • Si schianta con l'auto contro un albero: morta la 24enne di Auletta

  • La banda dell'Audi: è caccia ai ladri che svaligiano case di Salerno e provincia

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento