Spaccio di droga e coltivazione di piante di marijuana: tre arresti a Salerno

In particolare, C.G. è stato trovato in possesso di circa venti pezzi di hashish, già confezionati per lo spaccio, mentre l’altro ragazzo, suo probabile cliente, è stato segnalato come assuntore

In azione, gli agenti della Polizia della Sezione Volanti della Questura di Salerno, ieri sera. Sono stati tratti in arresto tre giovani salernitani, colti in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Durante un controllo nella zona orientale della città, gli agenti di pattuglia hanno notato uno di loro, identificato successivamente per C.G. 27enne, mentre stava cedendo una dose di hashish ad un altro giovane. Alla vista degli agenti, i due hanno provato ad eludere il controllo, ma sono stati fermati e identificati dalla pattuglia della Polizia.

La scoperta

C.G. è stato trovato in possesso di  circa venti pezzi di hashish, già confezionati per lo spaccio, mentre l’altro ragazzo, suo probabile cliente, è stato segnalato come assuntore. A seguito della perquisizione domiciliare a carico del pusher trovato in possesso delle dosi, è stato tratto in arresto anche suo fratello, C.L. 19enne, che aveva provato ad allontanarsi dalla loro abitazione, portando via altro stupefacente custodito in una cassetta di legno, con tutto l’occorrente per pesare e dosare i quantitativi, al fine di nasconderlo a casa di un terzo complice, T.A. 19enne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'altra perquisizione

Gli agenti hanno quindi esteso la perquisizione anche all’abitazione di quest’ultimo, recuperando non solo lo stupefacente ricercato, ma anche due piante di marijuana coltivate in vaso, che avevano già notato su un balcone durante la precedente perquisizione domiciliare. Pertanto, dopo le formalità di rito, i tre giovani sono stati arrestati e posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa dell’udienza di convalida. Lo stupefacente, già diviso in dosi, per un peso complessivo di 58 grammi, e le due piante sono stati sottoposti a sequestro, insieme al materiale per la preparazione e la coltivazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, Sarno si sveglia in lacrime: muore Michele, 38enne ricoverato al Ruggi

  • "Alimenti scaduti nel mio pacco": il direttore del Banco Alimentare risponde alla mamma di Pontecagnano

  • Covid-19, sospende il pagamento dell'affitto per gli inquilini in difficoltà: il bel gesto di una cittadina di Baronissi

  • Suicidio a Salerno, si lancia dalla finestra e muore sull'asfalto

  • Coronavirus: 1° contagio a San Mango e nuovo caso a San Severino, i nomi dei pazienti

  • Coronavirus: nuovi contagi a Baronissi e a San Valentino Torio, Valiante dà il nome

Torna su
SalernoToday è in caricamento