Spaccio di droga, i dati del Viminale: a Salerno il primato dei tossicodipendenti

Nella provincia salernitana si registra il dato più alto di tutta la Campania. Si allarga la fascia dei minorenni segnalati per possesso o acquisto di stupefacenti

Si concentra sulla provincia di Salerno il sistema di spaccio di sostanze stupefacenti in Campania. E’ quanto emerge dal consuntivo del Ministero dell’Interno sulle tossicodipendenze, nel periodo dall’1 gennaio al 31 dicembre 2017.

I dati

A Salerno - riporta La Città - le segnalazioni totali giunte sul tavolo della Prefettura sono 1.223; i colloqui 373 (tra cui i formali inviti 372, le richieste di programma terapeutico una); le sanzioni amministrative 436, tutte senza colloquio. Non risulta alcuna archiviazione degli atti.  Questi numeri sono la metà delle segnalazioni in Campania (2.244). La provincia di Napoli, ad esempio, ne registra 320, mentre Avellino 334. Cifre simili per le persone segnalate. A Salerno sono 1.164 (92 minori). Di queste, 1.093 con una segnalazione, 71 con più segnalazioni. I maschi sono 1.116 (90 minori), le femmine 48 (2 minori). In Campania (2.160 persone, di cui 156 minori) un segnalato su due è salernitano. In provincia di Avellino sono 325, in quella di Napoli 315. A Salerno va pure il triste primato di minorenni segnalati in Campania per possesso o acquisto di stupefacenti, all’infuori delle ipotesi di reato.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente a San Rufo, auto finisce contro un muretto: 3 feriti

  • Cronaca

    Rapina a mano armata in una macelleria di Scafati: caccia ai malviventi

  • Cronaca

    Sole, mare e coriandoli: boom di presenze a Salerno in attesa del Carnevale

  • Cronaca

    Salerno al setaccio: doppie pattuglie per stanare i veicoli senza assicurazione e revisione

I più letti della settimana

  • Ora legale: lancette in avanti, ecco quando

  • Botti al matrimonio, cavallo del carro funebre si spaventa e muore

  • Pestaggio davanti al locale, parla la vittima: "Denuncerò i buttafuori"

  • Corruzione a Salerno: arrestati il direttore dell'Agenzia delle Entrate, l'imprenditore La Marca e un ex affiliato al clan Maiale

  • Pronuncia formule incomprensibili "contro" un bar e va via: perplessità in via Memoli

  • Neonata salernitana muore al Santobono, madre condannata per omicidio

Torna su
SalernoToday è in caricamento