Droga da San Giuseppe Vesuviano al Vallo di Diano: nei guai tre spacciatori

Il giro di affari stimato nel commercio illecito di stupefacenti era di circa 50.000 euro. Sequestro ingente di coca pura

Blitz dei carabinieri di Sala Consilina, nelle province di Napoli e Salerno: è stata eseguita un’ordinanza applicativa di misure cautelari, emessa dal GIP di Lagonegro su richiesta della locale Procura, nei confronti di tre pregiudicati di 29, 47 e 50 anni , residenti a Sant’Arsenio, Sala Consilina e San Giuseppe Vesuviano. L'accusa è di concorso nella detenzione e spaccio di stupefacenti.

Spaccio a Roma: nei guai anche un salernitano

I provvedimenti

I tre sono stati sottoposti al divieto di dimora in Campania e all’obbligo di presentazione dinanzi alla Polizia Giudiziaria. Le indagini hanno consentito di identificare un sodalizio criminale dedito alla gestione di una vera e propria piazza di spaccio di cocaina. L’approvvigionamento veniva gestito a San Giuseppe Vesuviano e lo smercio al dettaglio era destinato al Vallo di Diano.

Gli stratagemmi

All’interno delle loro auto, dei nascondigli ad hoc per sfuggire ai controlli: moquette posta a protezione del tettuccio dell’auto, un vano portaoggetti ricavato al di sotto del cambio, uno spazio incassato nell’autoradio. Il giro di affari stimato nel commercio illecito di stupefacenti era di circa 50.000 euro. Sequestro ingente di coca pura.

 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi concorso Regione Campania: ecco gli idonei alla prima fase

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Travolto da un treno ad Angri: Tobia è morto, Agro a lutto

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Paura a Salerno, le onde invadono la spiaggia di Santa Teresa

  • Dramma alla Cittadella: medico stroncato da un infarto, inutili i soccorsi

Torna su
SalernoToday è in caricamento