"Stipendi non pagati": sciopero a La Fabbrica da parte dei dipendenti di una società esterna

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Mancate retribuzioni, scatta lo stato di agitazione dei dipendenti del centro commerciale “La Fabbrica”. Ad annunciarlo Angelo Rispoli, segretario Fiadel, e Gennaro Scarano, segretario Uil, in una lettera al prefetto di Salerno.

«Le scriventi Organizzazioni Sindacali, nonostante le numerose richieste d’incontro ad oggi inevase circa la garanzia occupazionale e la mancata retribuzione dei dipendenti in servizio presso il centro commerciale “La Fabbrica”, si vedono costrette, a tutela dei lavoratori ad indire una prima azione di lotta per i lavoratori che operano nella vigilanza e nel settore pulizia – recita il documento – Premesso ciò si comunica che giovedì ci sarà un’intera giornata di sciopero, venerdì una seconda giornata di sciopero con manifestazione presso il comune di Salerno e sabato un’assemblea di tre ore per verificare l’esito della vicenda».

La precisazione de La Fabbrica

Torna su
SalernoToday è in caricamento