“Questa Lega è una vergogna”: aperto un fascicolo sullo striscione contro Salvini

A seguito della denuncia della Digos che sta indagando per turbativa elettorale, dunque, sono stati avviati gli accertamenti

Lo striscione

Aperto un fascicolo, dalla Procura di Salerno, per lo striscione di protesta esposto su un balcone di un’abitazione lo scorso 7 maggio, quando il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha fatto tappa in Campania per il tour elettorale della Lega.

Il fatto

A seguito della denuncia della Digos che sta indagando per turbativa elettorale, dunque,  sono stati avviati gli accertamenti. Nel mirino, come riporta Il Corriere, ci sarebbero i due giovani che hanno chiesto alla proprietaria dell’abitazione ospitalità per esporre lo striscione con la scritta “Questa Lega è una vergogna”, vicino piazza Portanova, location del comizio di  Salvini. Il drappo, tra l’altro, era stato fatto rimuovere dalla Digos.

Dodici indagati per la manifestazione contro la Lega

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia all'Università di Fisciano: giovane precipita dal parcheggio multipiano e muore

  • Blitz a Casa Campitelli di Pagani, scoperta "azienda" della droga: 13 arresti

  • Suicidio all'Unisa, il cordoglio di Loia: in arrivo tre psicologi per gli studenti

  • Gelo a Ricigliano, il parroco ai fedeli: "Celebro la messa a casa vostra"

  • Contursi Terme piange Mumù, il sindaco dei cani

Torna su
SalernoToday è in caricamento