Tentata rapina al portavalori a Pagani, sparatoria in strada: ferito gravemente un passante

Pare che uno dei due malviventi sia rimasto ferito, come tre passanti: uno in particolare è grave. I carabinieri del reparto territoriale di Nocera Inferiore sono giunti sul posto: si indaga

Tentata rapina ad un furgone portavalori a Pagani. Un commando armato ha sparato contro il furgone scortato da quattro guardie giurate: ne è nato un conflitto a fuoco che ha fatto desistere i rapinatori, i quali si sono dati alla fuga. Secondo una prima ricostruzione i due malviventi si sarebbero nascosti nei pressi di un supermercato. All'arrivo del furgone portavalori hanno aspettato che i vigilantes scendessero dal mezzo per entrare in azione. I primi a sparare sarebbero stati i malviventi che hanno esploso alcuni colpi di mitra, dando il via al conflitto a fuoco. I rapinatori sarebbero, quindi, scappati a piedi per via Trotta.

Pare che uno dei due malviventi sia rimasto ferito, come anche tre passanti. Uno di questi ultimi E.M., figlio di un gioielliere di corso Padovano è stato raggiunto da un proiettile al volto. E' stato portato d'urgenza all'ospedale di Nocera Inferiore, dove gli è stata arrestata l'emorragia. E' stato, poi, trasferito all'ospedale Cardarelli di Napoli nel reparto di chirurgia maxillo facciale per essere sottoposto ad un ulteriore intervento chirurgico. Fortunatamente non sarebbe in pericolo di vita. Le altre due passanti ferite, S.A. e R.A., rispettivamente cliente e cassiera del vicino supermercato, sono state colpite ad un braccio la prima ed alla gamba la seconda. Non sono in gravi condizioni. Sono in corso accertamenti.I carabinieri del reparto territoriale di Nocera Inferiore sono giunti sul posto: si indaga per risalire ai colpevoli. Posti di blocco sono stati disposti in tutta la zona, dove per le ricerche viene impiegato anche un elicottero. Intanto i militari hanno rinvenuto lungo la strada che conduce allo svincolo autostradale un'auto che è stata data alle fiamme.

Sedici i colpi sparati, secondo i rilievi fatti finora, sia dai rapinatori, sia dalle guardie giurate che hanno risposto al fuoco e sventato così la rapina al furgone che trasportava circa 80 mila euro. Corso Padovano, tra l'altro, è la stessa via nella quale, nel 2008, fu ucciso il tenente dei Carabinieri Marco Pittoni durante una rapina nell'ufficio postale che si trova nella strada.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Furti, estorsioni e usura: sequestro di beni per 500mila euro per il sodalizio dei Viviani

    • Cronaca

      Ravello: la finanza sequestra parte di un noto albergo

    • Cronaca

      Non comunicano la morte della madre e continuano a rititarne la pensione: denunciate

    • Cronaca

      Montecorvino, scambia veleno per caffè: in gravi condizioni un 65enne

    I più letti della settimana

    • Lite sul Corso di Salerno, malore per una ragazzina

    • Mamma e figlia picchiate sul lungomare di Salerno, lo zio rivela: "Aggredite da bulli"

    • Camorra, 33 arresti nel salernitano: estorsioni per trafficare droga

    • Invasione di ratti in via Vinciprova: venerdì sera da dimenticare per passanti e turisti

    • Balkan Express punta sull'aeroporto di Salerno: ecco le nuove destinazioni

    • Madre e figlia aggredite sul lungomare, il post choc dei bulli: "Siamo famosi"

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento