Tentato colpo alle Poste di Ogliara: arrestati i due rapinatori

Pare che la direttrice sia stata minacciata con una pistola mentre apriva la filiale, ma fortunatamente qualcuno ha notato la scena e ha allertato le volanti della Polizia

Le poste

Dopo la serata da dimenticare appena trascorsa, quando nel giro di poche è stata messa a segno una rapina al centro ed un'altra a Pastena, nuovo episodio di criminalità questa mattina, intorno alle 8.30, presso la filiale delle Poste di Ogliara. Due malviventi si sono introdotti all’interno dell’ufficio e hanno tentato di farsi consegnare i soldi. Pare che la direttrice sia stata minacciata con una pistola mentre apriva la filiale, ma fortunatamente qualcuno ha notato la scena e ha allertato le volanti della Polizia che in men che non si dica si sono precipitate sul posto, cogliendo i ladri in flagranza. I due rapinatori, entrambi di Giugliano e con precedenti, sono stati, quindi, arrestati. Solo di qualche giorno, la tentata rapina alle Poste di Torrione: anche in quel caso due malviventi di Giugliano furono colti sul fatto e acciuffati.

E intanto sull'allarme sicurezza scattato in città, dopo il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, interviene anche Gaetano Amatruda, candidato sindaco a Salerno per il centrodestra (Forza Italia, Noi con Salvini, Nuovo Psi e Rivoluzione Cristiana): "Esiste un problema sicurezza in città, negarlo o sottovalutarlo significa non amare Salerno. Su questi temi nessuna divisone e nessuna strumentalizzazione. Ma nessuno neghi l'esistenza dell'emergenza. Si lavori - aggiunge Amatruda - tutti nella stessa direzione. Per un migliore coordinamento delle forze sul territorio, per chiedere al Ministero competente l'invio di altri uomini e per investire in sicurezza. Videosorveglianza e nuove tecnologie". "L’affermazione del Sindaco di Salerno, per il quale non vi sarebbe alcun allarme criminalità in città, non è condivisibile, perché i fatti delle ultime ore, ma anche degli ultimi mesi, dicono l’esatto contrario, ancor più perché fatti di microcriminalità diffusa e non organizzata”, incalza il consigliere comunale Cammarota. "La sicurezza è un diritto e la legalità va garantita e imposta dall’autorità - conclude- e pertanto il Sindaco incontri immediatamente il Questore e il Prefetto di Salerno per le misure per l’emergenza, garantendo la presenza fisica degli uomini in divisa e utilizzando ogni corpo disponibile, fino alla Polizia Provinciale ed ai Vigili del Fuoco per impedire, ma anche per prevenire, rapine e furti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus a Cava de' Tirreni, morto luogotenente dei carabinieri

  • Covid-19: situazione drammatica al Ruggi, anziana in gravissime condizioni

  • Covid-19: altri 3 contagi a San Mango, nuovi casi a San Severino, Sarno, Vibonati e Nocera

  • Covid-19: contagi in diminuzione in Campania, l'analisi dei dati

  • Covid-19: in Campania 2.677 contagi, 8 nuovi positivi a Salerno città

  • Covid-19 a Cava, lo sfogo di Carla De Pisapia: "Mio padre è morto e devono ancora farmi il tampone"

Torna su
SalernoToday è in caricamento