Vandali e ladri ad Ascea Marina: l'appello, parla il sindaco D'Angiolillo

"Ho assistito di persona e ho cercato di intervenire per fermarli, ma a mio rischio e pericolo perché questi teppisti non hanno paura di nulla", ci ha scritto il lettore, il quale fa appello alle forze dell'ordine

Vandali e incivili allo sbaraglio, ad Ascea Marina. Adolescenti senza scrupoli, infatti, come ci segnala un lettore, di notte e di mattina presto, arrecano disturbo e tensione tra vacanzieri e residenti che, tra schiamazzi ed atti vandalici, tentano di placare le bande di teppisti che, tuttavia, continuano ad agire indisturbati.

La denuncia

Post di sfogo su Facebook, da parte di esercenti e abitanti della zona. "Ho assistito di persona e ho cercato di intervenire per fermarli, ma a mio rischio e pericolo perché questi teppisti non hanno paura di nulla", ci ha scritto il lettore, il quale fa appello alle forze dell'ordine a nome di tutti, affinchè vengano incrementati i controlli da parte delle forze dell'ordine nelle ore notturne.

E intanto, sempre ad Ascea Marina, è delle prime luci dell'alba di questa mattina un tentato furto, come fa sapere il sindaco, Pietro D'Angiolillo:

Stamattina alle 4 circa, sventato, sul Corso di Ascea Marina, un tentativo di furto di biciclette ed identificati gli autori, grazie a segnalazione della vigilanza notturna e grazie al pronto intervento dei Carabinieri.

Presidiato il Corso anche da Guardia di Finanza e Polizia Stradale.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di casa e sparisce nel nulla: imprenditore trovato morto a Colliano

  • Sta per aprire "Mizzica": degustazioni siciliane nel centro di Salerno

  • Pioggia di multe per i clienti dei negozi a Scafati: scoppia la rivolta dei commercianti

  • Uccisa e abbandonata a Salerno, 18 anni di carcere per l'assassino di Mariana

  • Presunto ufo a Capaccio Paestum: lo scatto attenzionato dagli esperti

  • "E' il tuo turno? Non mi interessa: ti ricevo dopo": sgarbo e razzismo all'Asl di San Severino

Torna su
SalernoToday è in caricamento