Montecorvino Pugliano, il mistero della scossa di terremoto: scontro Di Giorgio-Lamberti

Il sindaco del comune dei Picentini comunica di aver effettuato un sopralluogo in un vecchio sanatorio abbandonato nel bosco a seguito di un movimento tellurico registrato in mattinata. Ma il suo predecessore lo smentisce: "La scossa è avvenuta nel 2016"

Il sopralluogo del sindaco

Mistero a Montecorvino Pugliano per una presunta scossa di terremoto di grado 2.8, che sarebbe stata avvertita ieri mattina alle ore 7.26. A lanciare l’allarme, tramite la sua pagina Facebook, è stato direttamente il sindaco Gianfranco Lamberti che, per rassicurare i suoi concittadini, ha comunicato di aver eseguito un “sopralluogo con il comandante dei vigili urbani, il responsabile di settore dell' UTC, il Presidente dell'Ente Bosco San Benedetto Antonio Santoro ed il consigliere Gianluigi Campagna, allo stato dell' ecomostro, vecchio sanatorio abbandonato dalla Asl nel bosco”. Si tratta – spiega il primo cittadino – di un “immobile a grave rischio crollo, per cui ho emesso da tempo ordinanza di demolizione, ancora senza esiti, in attesa di un tavolo istituzionale a tutti i livelli. Ebbene abbiamo rilevato e documentato crolli di solaio recentissimi, uno addirittura durante il nostro sopralluogo. Situazione a grave rischio!”.

Di qui la conferma di voler andare fino in fondo per l’abbattimento: “Non si può più perdere tempo! Lunedi mattina ho convocato una giunta urgente per definire ogni ulteriore iniziativa, rigorosa ed improcrastinabile. Con stretto rapporto con il Ministero dell'Ambiente, sottosegretario Silvia Velo, sempre attenta e disponibile, con l'onorevole Tino Iannuzzi, vice della Commissione Ambiente della Camera, ed è previsto nei prossimi giorni un incontro su temi ambientali con il vice presidente della Regione Fulvio Bonavitacola, competentissimo ed autorevole, in cui affronteremo la questione! Insomma - sottolinea Lamberti - una nuova storia per Montecorvino Pugliano, seria e responsabile, senza lo scaricabarile colpevole ed ultradecennale, con l'unico interesse, per noi, a tutelare ambiente e salute! E non edificazioni e speculazioni edilizie in un bosco bellissimo, come previsto prima di noi! E' l'ora di abbattere l'ecomostro, di cancellare possibili edificazioni saccheggio ed inerzie colpevoli ! Se non ora quando?”.

La polemica

La notizia ha fatto il giro dei social netword. Anche se pochi siti di informazione, in realtà, l’hanno divulgata. E un motivo ci sarebbe. A rivelarlo è il gruppo consiliare Progetto Comune guidato dall’ex sindaco Domenico Di Giorgio. Prima ironizza: “Che si registra oramai da circa anno qualche piccola difficoltà di funzionamento della macchina Comunale a trazione Lamberti, in qualche modo ce ne eravamo resi conto un po’ tutti, visto anche gli eccellenti successi amministrativi che l’amministrazione ha registrato in campo di recente, ma che addirittura si arrivasse a far scattare la poderosa organizzazione della Protezione Civile Comunale ad un anno dalla scossa di terremoto che si registrò in provincia di Salerno la mattina del 26 agosto 2016 scorso, francamente ci sembra un pò troppo..!” .

Poi il gruppo di opposizione accusa: “E fu cosi, che nella calda giornata di ieri, sabato 26 agosto 2017, con un dettagliato comunicato pubblico diramato su Facebook, l’intrepido sindaco Lamberti annuncia alla tranquilla cittadinanza di Montecorvino Pugliano l’evento sismico, con tanto di Reportage Fotografico dell’azione messa in campo dalla poderosa macchina comunale per la gestione dell’emergenza, nei pressi della struttura fatiscente del “Sanatorio” nel Bosco S.Benedetto, salvo poi scoprire, che la scossa di Terremoto c’era stata a quell’ora ed in quel giorno, ma nel 2016 un anno fa…!!! Il tutto potrebbe essere liquidato con qualche risata, e la classica giocata dei numeri al lotto sull’accaduto, ma resta lo sconcerto di una domanda a cui si cerca di dare una risposta: se sul serio si fosse registrata una scossa sismica, sarebbe stata questa l’azione messa in campo dall’attuale amministrazione..? L’unica preoccupazione di Lamberti sarebbe stata quella di dimostrare la fatiscenza del “Sanatorio”, dopo la figuraccia fatta con l’Asl, che ne è proprietaria, sull’Ordinanza Sindacale emessa a maggio scorso ed impugnata dalla stessa..? Persino un privato cittadino, intervenuto sul profilo Facebook del Sindaco, commentando la Bufala, ha indicato quali sarebbero dovute essere le azioni da compiere e le priorità da seguire in caso di un evento sismico.Siamo sul serio alla follia, e per dirla alla Massimo Troisi, “non ci resta che piangere..!!”.

In tanti, su Facebook, hanno pubblicato i dati forniti dall’Istituto di Geofisica e Vulcanologia dove non appare alcun riferimento ad una possibile scossa nei Picentini. A questo punto il sindaco Lamberti, in una delle sue repliche, ha precisato: “Il punto non è se la notizia è vera o meno, non l'abbiamo data noi, ma la situazione di grave rischio documentato oggi quello si da noi , dico oggi , con un sopralluogo fatto da pubblici ufficiali! e foto fatte oggi con evoluzioni del rischio di crollo dell'immobile molto preoccupanti. mi sembra chiaro e naturalmente andremo avanti senza incertezze nella tutela di territorio ed ambiente! ci mancherebbe altro!”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Inchiesta Sarastra, il pentito Fattoruso parla di Aliberti e del fratello con l'Antimafia

  • Cronaca

    Eboli, medico presente nello stesso momento in due ospedali: indaga l'Asl

  • Cronaca

    Analisi a pagamento, esauriti i tetti di spesa: l'Asl Salerno scrive ai laboratori

  • Cronaca

    Scafati, "favori tra giudici, avvocati e forze dell'ordine": l'indagine arriva alla procura locale

I più letti della settimana

  • Si spaccia per uno zio e prova a portar via una studentessa: paura a Nocera

  • Luci d'Artista 2018/2019: l'inaugurazione senza De Luca, tutti con il naso all'insù

  • Blitz dei Nas nella movida, sequestrato anche il "Modo"

  • Un tatuaggio non pagato dietro l'accoltellamento consumato a Pagani

  • Dramma a Salerno, donna precipita dal terzo piano: è grave

  • Blitz dei Nas, sigilli ad un centro estetico e odontoiatrico di Salerno

Torna su
SalernoToday è in caricamento