Via Baratta, vince 500mila euro con un gratta e vinci da 5 euro

E' stato acquistato al bar-tabacchi "Time Out", il gratta e vinci che ha cambiato la vita di un giocatore. A darne notizia, il titolare dell'esercizio commerciale, Nicola Gallo che ha ricevuto il "diploma della fortuna"

Lettera anonima

Ha ricevuto il diploma della fortuna della Lottomatica, il giovane Nicola Gallo, titolare del bar tabacchi di via Baratta, "TimeOut". Proprio presso il suo esercizio, infatti, il 24 gennaio, è stato acquistato un gratta e vinci di 5 euro che ha cambiato la vita di un misterioso cittadino, cui la dea bendata ha regalato 500mila euro, cifra massima per il biglietto "Il Miliardiario".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il  giocatore, qualche giorno fa, ha inviato una lettera anonima di ringraziamento al "TimeOut", completa della fotocopia del gratta e vinci fortunato. Numero della vincita, dal valore di 500mila euro, è stato il 17, noto, al contrario,  per i suoi influssi negativi. Il titolare ha, dunque, immediatamente provveduto ad esporre in bella vista la lettera ricevuta, nel suo tabacchi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Covid-19, in lieve aumento i contagi nel salernitano: i dati provinciali

  • Covid-19, altri 4 casi positivi in Campania: due sono a Cava de' Tirreni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • Caso sospetto di Covid-19: chiuso temporaneamente il Pronto Soccorso a Nocera

  • Sparatoria ad Angri, ferito un imprenditore: a novembre un attentato alla sua azienda

Torna su
SalernoToday è in caricamento