Agropoli, topo morde uomo alla testa

L'uomo ha ucciso il roditore ed é andato in ospedale

L'ospedale di Agropoli

Si sveglia di soprassalto nella notte per un forte dolore al capo e scopre che un topo gli sta mordendo la testa: é accaduto ad Agropoli nella notte tra venerdì e sabato. L'uomo, 39 anni, ha quindi ucciso il roditore e, sanguinante, si é recato in ospedale dove é stato medicato e dove gli é stata fatta una iniezione di antitetanica. Dovrà ora prendere antibiotici e tenere sotto controllo la ferita. La notizia ha lasciato incredula e scossa la comunità di Agropoli, mentre l'uomo di certo ricorderà per parecchio tempo, forse per sempre, la disavventura che gli è capitata. Una disavventura degna di un film horror, solo che quanto accaduto nella cittadina cilentana, precisamente in una abitazione del lungomare San Marco, non era appunto la trama di una pellicola cinematografica ma la nuda e cruda realtà. Di certo l'uomo, dopo questa esperienza, proverà poca simpatia per i roditori.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Aeroporto di Salerno, la Regione stanzia i fondi per l'allungamento della pista

    • Cronaca

      Spaccio di droga a Salerno: un arresto e due denunce, i controlli

    • Cronaca

      Protesta a Caggiano, operai dell'acquedotto chiusi in azienda con bombole e taniche di benzina

    • Cronaca

      Acquista un falso viagra sul web: 57enne in pericolo di vita

    I più letti della settimana

    • Torna la neve in provincia di Salerno, disagi alla viabilità: chiudono le prime scuole

    • Tensione ad Eboli, donna ricoverata per meningite: è grave

    • Truffa agli automobilisti: a Salerno di moda il trucco della marmitta

    • Sesso nel bagno di un bar del centro a Salerno, corsa al lotto

    • Panico alle “Cotoniere”, scatta l'allarme antincendio: gente in fuga

    • Allerta meteo in Campania, nuovo avviso della Protezione Civile: le previsioni

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento