Traffico di droga a Pagani, cuore dello spaccio la "Lamia": 26 gli indagati

Circa cento militari, con il supporto delle unità cinofile, hanno eseguito questa mattina un’ordinanza applicativa di misure cautelari, emessa dal Gip del Tribunale di Salerno su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia

La conferenza stampa

Alle prime ore della mattina è scattata una nuova vasta operazione antidroga dei Carabinieri del Comando Provinciale di Salerno nell’Agro Nocerino - Sarnese. Circa cento militari, con il supporto delle unità cinofile, stanno eseguendo un’ordinanza applicativa di misure cautelari, emessa dal Gip del Tribunale di Salerno su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 12 indagati, tutti accusati di associazione per delinquere finalizzata al traffico e spaccio di stupefacenti.

L'operazione

Il blitz è andato in scena questa mattina a Pagani, precisamente nel quartiere Lamia, storica roccaforte dei vecchi clan paganesi. L’indagine è durata più di un anno e si è concentrata nella zona di via Matteotti. A capo dell’associazione criminale c’era Salvatore De Maio, contiguo al clan “Petrosino-Fezza”. Nella zona c'erano vedette e una fascia oraria dedicata allo spaccio, dalle 16 ininterrottamente fino alle 3-4 di notte. Prima avveniva la consegna del denaro in un luogo distante dalla piazza di spaccio; poi all'acquirente veniva chiesto di attendere ed entro pochi minuti gli veniva consegnata la merce.

L’indagine si è basata non solo su intercettazioni ma su filmati registrati da telecamere presenti nel quartiere. I carabinieri sono stati costretti a montarle due volte, perché nel primo caso gli spacciatori le avevano individuate e smontate. Il procuratore vicario Masini ha spiegato che sono state eseguite parallelamente 17 perquisizioni. Degli arresti eseguiti, 6 sono finiti in carcere e 5 agli arresti domiciliari. I minori coinvolti, all’epoca dei fatti, sono due. Gli episodi di spaccio riconosciuti sono oltre cento. Soddisfatto il comandante provinciale dei carabinieri Neosi che spiega: “Sottolineo l'attività importante svolta dalla Tenenza di Pagani. Dopo le perquisizioni di stamattina, abbiamo trovato cospicue somme di denaro in possesso dei responsabili: 6000 euro e 4000 euro in contanti, ciascuno. Le persone coinvolte non avevano mai la droga con sé. Quest’ultima era occultata in imboschi  e in un caso è stato trovato un involucro con 50 dosi di cocaina. Nascondevano la sostanza stupefacente in anfratti di cortili interni dove ci sono immobili e condomini”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Blitz dei Nas: chiuso lo stadio di Battipaglia, sigilli anche ad una palestra salernitana

  • Cronaca

    Stupro a Santa Teresa, nessuno sconto di pena per i due stranieri

  • Cronaca

    Piazza Vittorio Veneto, lavori di restauro per il Monumento ai Caduti

  • Cronaca

    Droga, armi e ricettazione a Sarno: in 4 nei guai, sequestrati veicoli, casa e una polizza di 500mila euro

I più letti della settimana

  • Ora legale: lancette in avanti, ecco quando

  • Botti al matrimonio, cavallo del carro funebre si spaventa e muore

  • Violenza davanti a un locale: 3 buttafuori contro un cliente

  • Pestaggio davanti al locale, parla la vittima: "Denuncerò i buttafuori"

  • Corruzione a Salerno: arrestati il direttore dell'Agenzia delle Entrate, l'imprenditore La Marca e un ex affiliato al clan Maiale

  • Pronuncia formule incomprensibili "contro" un bar e va via: perplessità in via Memoli

Torna su
SalernoToday è in caricamento