Il Centro per la Legalità si trasferisce in via Dalmazia: gli appuntamenti

Ad ufficializzare il trasferimento del centro, sarà il secondo incontro del percorso di orientamento al volontariato organizzato dalla Parrocchia di San Demetrio Martire in Salerno e dalla Fondazione Rachelina Ambrosini

Un'iniziativa del centro per la legalità

Il centro per la legalità Camelot lascia l'ex scuola di Brignano inferiore per approdare nei locali parrocchiali della chiesa di San Demetrio, in via Dalmazia. Ad ufficializzare il trasferimento del centro finalizzato a divulgare i valori del vivere civile attraverso laboratori di comunicazione e teatrali gratuiti rivolti ai minori, sarà il secondo incontro del percorso di orientamento al volontariato internazionale e all'esperienza missionaria organizzato dalla Parrocchia di San Demetrio Martire in Salerno e dalla Fondazione Rachelina Ambrosini.

Reduci dal successo ottenuto il 4 ottobre con l’intervento di Padre Alex Zanotelli, Monsignor Mario Salerno, parroco di San Demetrio eTommaso Ferri,  Presidente della Fondazione Rachelina Ambrosini, si preparano ad accogliere nuovamente una folta platea in occasione di “Volontariato e cultura della legalità”, con la partecipazione del Console dell’Honduras dr.ssa Lucia Memoli, la signora Peggy Borden, operatrice culturale dello Zimbabwe e della dr.ssa Marilia Parente responsabile del Centro per la Legalità di Salerno. In tale occasione, dunque, verrà anche illustrato calendario delle nuove attività gratuite offerte ai minori dal centro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con l'auto contro un albero: morta la 24enne di Auletta

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • La banda dell'Audi: è caccia ai ladri che svaligiano case di Salerno e provincia

  • Maltempo e danni a Salerno, alberi su auto in via Roma: ci sono feriti

  • Luci d'Artista 2019/2020: un giro d'affari di quindici milioni di euro

  • Castel San Giorgio, i carabinieri confermano: le ossa sono di Caterina Perozziello

Torna su
SalernoToday è in caricamento