Testamento falso per raggirare un'anziana: quattro persone nei guai

E' accaduto in Costiera Amalfitana, a Maiori. Per i due professionisti, imputati nel processo per il raggiro di una donna, il pubblico ministero ha chiesto due anni di carcere. Coinvolti anche due collaboratori dello studio notarile

Avevano preso di mira un'anziana tentando un raggiro. In ballo una ricca eredità: quattro persone sono finite a processo e il pubblico ministero ha chiesto due anni di reclusione. E' accaduto in Costiera Amalfitana, a Maiori. Coinvolti un medico di Maiori, un notaio di Angri e due collaboratori dello studio notarile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I fatti

L'eredità è compsta da due appartamenti situati a Maiori. Da circa due anni, gli immobili sono stati sequestrati dopo la denuncia delle due nipoti della donna. Le nipoti della signora defunta, che il gup del Tribunale di Salerno aveva ammesso nel processo come parti civili, affermano di essere le uniche eredi legittime della donna che soffriva di deterioramento cognitivo e motorio. Non era, dunque, in grado di fare testamento autonomamente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Richiamato per la mascherina abbassata, reagisce male: uomo bloccato a Salerno

  • Covid-19, sono 6 i nuovi casi positivi in Campania: 1 contagio ad Eboli

  • Pastena, palpeggiata nelle parti intime mentre torna a casa: indagini in corso

  • Covid-19: oggi solo lo 0,09% dei tamponi positivi, 2 nuovi contagi all'ospedale di Eboli

  • Covid-19, in lieve aumento i contagi nel salernitano: i dati provinciali

  • Covid-19, nuovo caso positivo a Battipaglia: l'appello della sindaca

Torna su
SalernoToday è in caricamento