Truffava i connazionali promettendo posti di lavoro all’estero: donna arrestata a Celle di Bulgaria

La donna era destinataria di un “mandato di arresto europeo”.Ad ammanettarla sono stati gli agenti dalla Squadra Mobile della Questura di Salerno

Una cittadina russa, destinataria di un “mandato di arresto europeo”, è stata arrestata dalla Squadra Mobile della Questura di Salerno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il caso

La donna è stata rintracciata nel suo comune di residenza, Celle di Bulgheria. E’ stata condannata in Russia poiché, in qualità di responsabile di un’agenzia di servizi, si era appropriata illegalmente del denaro di numerose persone che si erano rivolte a lei per ottenere un posto di lavoro all’estero senza aver mai erogata alcuna prestazione alla vittime del raggiro. La russa, quindi, è stata rinchiusa nella casa circondariale di Salerno-Fuorni a disposizione del Ministero della Giustizia in attesa dell’estradizione dovendo scontar la pena a tre anni di reclusione decisi dall’autorità giudiziaria del paese di origine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Salerno non è turistica: ha solo la fortuna di essere tra 2 costiere", la amara denuncia di un lettore

  • Muore folgorata in casa, la difesa dell'elettricista: "Indagate tutti i familiari"

  • Caso sospetto di Covid-19 a Salerno, medico del 118 in isolamento

  • Mare con schiuma gialla e meduse morte tra Pontecagnano e Battipaglia

  • Coronavirus, nuovi 10 contagi in Campania: il bollettino

  • Tutti a mare a Salerno: nessuno rinuncia ai tuffi, traffico in Costiera

Torna su
SalernoToday è in caricamento