Angri, organizzava truffe assicurative: dipendente comunale a processo

L'uomo, insieme a due complici, è accusato dalla Procura di truffa e ricettazione. L'udienza è stata fissata per il prossimo 9 luglio davanti al giudice del tribunale monocratico di Nocera Inferiore

Dovrà difendersi in un processo il dipendente della società municipalizzata di Angri che, insieme ad altre due persone, è accusato di truffa e ricettazione.

Il raggiro

Secondo gli inquirenti, infatti, i tre, in concorso tra loro, si sarebbero spacciati per assicuratori facendosi consegnare da una donna la copia della carta di circolazione della sua vettura e l’attestato di rischio in suo possesso; in cambio le hanno dato una copia fotostatica di assicurazione di una compagnia Cattolica, valida per cinque giorni. Non solo. Ma la vittima, sempre in quell'occasione, pagò anche un anticipo di 500 euro per il rilascio della polizza assicurativa.

Nel corso di un blitz dei carabinieri a casa del dipendente comunale angrese sono stati rinvenuti vari documenti (carte di circolazione, certificati di proprietà, carte d’identità ecc..) relativi a diverse persone e veicoli. Tutta la documentazione è stata inserita nel fascicolo d’indagine della Procura di Nocera Inferiore insieme alle denunce sporte dalla vittima e anche dalla compagnia assicurativa. L'udienza è stata fissata per il prossimo 9 luglio davanti al giudice del tribunale monocratico di Nocera Inferiore

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nuove indicazioni ministeriali in Campania, parlano i sindaci salernitani

  • Lutto a Salerno, è morta Laura Quaranta: tutti stretti attorno alla famiglia del dottor Della Monica

  • Sospetto caso di Coronavirus a Cava: bimbo al Cotugno, primi test negativi

  • Malore per una ragazza asiatica a Salerno, tensione nei pressi del Vestuti

  • "Non comunicano i loro rientri dal Nord": la denuncia dei salernitani e l'appello di un cittadino "autoisolato"

  • Allerta Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole: la mappa dei comuni

Torna su
SalernoToday è in caricamento