Quindici milioni e 24 mesi di attesa: ecco il tunnel stazione-cittadella

I lavori per il collegamento della stazione ferroviaria con Cittadella Giudiziaria, attraverso un sottopasso di 245 metri, sono stati presentati stamattina dal presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, e da Rete Ferroviaria Italiana

Quindici milioni di euro, 245 metri di collegamento, realizzazione entro 24 mesi. Ecco costi e tempi d'attesa per il completamento dei lavori del sottopasso che congiungerà stazione ferroviaria e Cittadella Giudiziaria. L'opera è stata presentata stamattina dalla Regione Campania e da Rete Ferroviaria Italiana.

L'opera

Le caratteristiche del tunnel sono state illustrate dal Direttore territoriale produzione Napoli RFI, Giulio del Vasto: "L'opera - ha detto - ricuce l'area antistante la stazione con la cittadella giudiziaria evitando il percorso al quale i cittadini oggi sono obbligati per il transito. Il tunnel è un'opera impegnativa: sottopassaggio lungo 245 metri che attraverserà tutto il fascio di binari, suddiviso in due tronchini di uguale lunghezza, spezzati da un atrio ipogeo. L'atrio è una struttura fuori terra di 4 metri, in acciaio e vetro, per consentire al sottopasso di beneficiare della luce naturale. Il secondo troncone del sottopasso attraverserà l'ultima fase del fascio binari verso la cittadella e sbucherà con una seconda struttura fuori terra, vicino al parcheggio realizzato al servizio della cittadella. Rete Ferroviaria realizzerà questa opera in conformità agli standard tecnologici ma anche architettonici. Sarà dotata di videosorveglianza e security, affinché la cittadinanza possa usufruirne in totale tranquillità. Consentirà anche l'accesso ai binari esistenti, perché l'opera parte come prolungamento del secondo sottopasso di stazione, lato Battipaglia. Le uscite sui binari saranno successivamente tunnellizzate per separare i percorsi. Andiamo avanti contestualmente anche con un progetto di elettrificazione della rete che da Benevento e Avellino porterà a Salerno una velocizzazione e potenziamento della infrastruttura che sarà potenziata. La stazione sarà ulteriormente riqualificata; saranno realizzati nuovi binari e marciapiedi, affinché Salerno sia sempre più finestra d'accesso all'alta velocità". 

Tunnel, aeroporto, metropolitana

"E' la conclusione di un intervento immaginato da tempo per completare la Cittadella e renderla più fruibile - ha detto il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca -. Abbiamo acquisito un'area delle Ferrovie dello Stato. Un tempo c'erano binari che servivano per lo stazionamento treni, ci imbattevamo in un'area degradata. Adesso è tutto cambiato. Abbiamo in aggiunta lavorato sulla Lungoirno per la viabilità di collegamento. Un precedente progetto di Cittadella la collocava nella zona industriale. Abbiamo cancellato questo progetto e creato la Cittadella nel cuore della città. Poi abbiamo cercato di capire come collegare Corso Vittorio Emanuele con stazione e Cittadella. Il tunnel di collegamento si realizza con 15 milioni di euro regionali. In 100 metri, in linea d'aria, realizzeremo due tunnel: monolite di settanta metri di fronte al Grand Hotel e altri 200 metri di tunnel pedonale. Il cerchio si chiude con un'area di parcheggio pensata per rendere autonoma l'utenza della Cittadella. Siccome abbiamo qui la Corte d'appello, anche l'utenza della provincia se ne avvantaggerà. Si arriva alla stazione e poi direttamente alla Cittadella. Non abbiamo in Italia una struttura che possa godere di tali spazi. L'impresa ha 24 mesi di tempo per completare l'opera. Poi magari il presidente Montera troverà il pelo nell'uovo e l'ascensore non funzionante. Vuol dire che verrò io con la chiave inglese a sbloccare tutto...". De Luca ha parlato anche di aeroporto. Fiducioso, ma non è mancata la stoccata: "Al di là delle fesserie che racconta qualche evanescente sottosegretario del Movimento 5 Stelle quando è sobrio, tutto pronto per l'aeroporto con le firme". Sulla metropolitana: "Potremmo fare una corsa anche ogni 5 minuti, ma bisogna capire chi paga il servizio. La gente deve usare di più la metropolitana, se vuole più corse.In ogni caso, ci saranno più corse quando sarà attivato il collegamento con l'aeroporto. La gente deve capire che il tempo delle lamentele e lamentazioni è finito".

Il sindaco

"Opera indispensabile - ha detto il primo cittadino di Salerno, Enzo Napoli - Con il tunnel di collegamento, mettiamo in relazione due parti urbane e semplifichiamo gli spostamenti dell'utenza della Cittadella Giudiziaria, immediatamente raggiungibile dai treni e dall'alta velocità - Salerno è un luogo dove arriva la metropolitana, che prolungheremo fino all'aeroporto. Mi auguro che il Governo faccia presto con la firma, così come auspico che Tar e organi amministrativi decidano al più presto sui lavori - fermi - di Piazza della Libertà, opera strategica anche per la provvista di parcheggi che è fondamentale per la nostra città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Suicidio a Salerno, uomo trovato morto in strada: si indaga

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Incidente a Cassino, grave don Antonio Agovino di Sarno: i fedeli si riuniscono in preghiera

Torna su
SalernoToday è in caricamento