Il mondo della scuola e Luisa Franzese protagonisti ad UnisaOrienta 2018

Oggi il campus di Fisciano ha accolto ben 1300 future matricole giunte da Ariano Irpino, Avellino, Salerno, Pagani, Nocera Inferiore, Angri, Vallo della Lucania, Marigliano, Benevento ed Ischia. Ad accoglierle è stato il Rettore Tommasetti

Un momento della giornata

La settima sessione plenaria dell'UnisaOrienta che si è tenuta questa mattina ha puntato l'attenzione sul mondo della scuola. Oggi il campus di Fisciano ha accolto ben 1300 future matricole giunte da Ariano Irpino, Avellino, Salerno, Pagani, Nocera Inferiore, Angri, Vallo della Lucania, Marigliano, Benevento ed Ischia. Ad accoglierle ed ad aprire l'incontro è stato il Rettore dell'Università di Salerno Aurelio Tommasetti che ha spiegato: "Abbiamo voluto che Luisa Franzese (dirigente dell'Ufficio Scolastico Regionale per la Campania ndr) fosse con noi perché al di là del ruolo che riveste è una donna sempre presente quando si parla di scuola ed in particolare di Università. A fronte di questo straordinario giacimento di conoscenza, nel nostro paese non si tiene conto dell’importanza di questo approccio che pone al centro la formazione di voi studenti. Proprio con UnisaOrienta, vogliamo rimettere al centro dell’attenzione questo tema così importante e delicato. L’orientamento - ha concluso Tommasetti - qui da noi è un’attività che viene portata avanti tutto l’anno, così come l’attenzione alla ricerca, alla qualità, alla didattica, alle strutture ed agli studenti".

L'ospite

Anche Luisa Franzese ha puntato sull’importanza dell’orientamento: "State per cambiare pagina e scrivere un nuovo episodio della vostra vita. Quello che si prospetta dinanzi non è un percorso slegato da quello che avete fatto. Il vostro successo formativo dipende da questo modulo verticale che la scuola sta applicando per formarvi e prepararvi ad affrontare il futuro con maggiore consapevolezza. Non scegliete una facoltà che non vi convince. Anche noi siamo stati studenti come voi; abbiamo avuto successo perché abbiamo creduto negli studi che abbiamo fatto". La Franzese, poi, ha concluso citando la definizione di società liquida di  Zygmunt Bauman aggiungendo: "Alla definizione del sociologo polacco aggiungerei un’altra caratteristica, flessibilità. Viviamo una società che vive di cambiamenti repentini, la sfida che vi attende è di riuscire a saper rispondere con professionalità a questi mutamenti". Durante la mattinata sono anche interventui Rosalba Normando, delegata del Rettore all’Orientamento degli studenti, il professor Maurizio Sibilio, direttore del Dipartimento di Scienze Umane Filosofiche e della Formazione, e la professoressa Maria Transirico, direttore del Dipartimento di Matematica.

I prossimi appuntamenti

UnisaOrienta riprende la prossima settimana. Mercoledì 14 febbraio con la terzultima giornata che vedrà ospite Corrado Lembo, procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Salerno, mentre giovedì 15 febbraio l’apertura della sessione sarà affidata a Gennaro Sangiuliano, vicedirettore del Tg1 Rai. Per l’ultima giornata dedicata all’orientamento, venerdì 16 febbraio, il Caot ha scelto di puntare sul contest dedicato ai giovani musicisti e per loro ci sarà un padrino d’eccezione, Ciro Caravano dei Neri per Caso che premierà i vincitori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi concorso Regione Campania: ecco gli idonei alla prima fase

  • Travolto da un treno ad Angri: Tobia è morto, Agro a lutto

  • Dramma alla Cittadella: medico stroncato da un infarto, inutili i soccorsi

  • Travolta da un bus mentre attraversa la strada a Milano: grave maestra salernitana

  • Paura a Salerno, le onde invadono la spiaggia di Santa Teresa

  • Incidente in litoranea ad Eboli, auto investe una donna: è morta

Torna su
SalernoToday è in caricamento