Unisa, installati i nuovi passaggi pedonali coperti: soddisfatto Tommasetti

L’intervento ha contemplato la realizzazione di 223 mt di camminamenti di nuova installazione, 110 metri di camminamenti riqualificati, con ulteriori 222 metri da ultimare e 65 metri da realizzare ex novo

Il taglio del nastro con il rettore Tommasetti

L’Ateneo di Salerno ha implementato, in questi mesi, il progetto di realizzazione di nuovi passaggi coperti pedonali e di riqualificazione dei passaggi coperti esistenti nel campus universitario di Fisciano

I dettagli

Per potenziare la fruibilità dei percorsi interni e di garantire maggiore protezione dagli agenti atmosferici all’utenza che dal Bus Terminal raggiunge quotidianamente gli edifici didattici, infatti,  sono stati installati nuovi camminamenti coperti per collegare gli spazi interni al campus. L’intervento ha contemplato la realizzazione di 223 metri di camminamenti di nuova installazione, 110 metri di camminamenti riqualificati, con ulteriori 222 mt da ultimare e 65 metri da realizzare ex novo. I nuovi tratti di camminamento sono realizzati con telai in acciaio inox, con copertura curva in policarbonato e la relativa sistemazione dei marciapiedi e dei cordoli interessati dai lavori. Accanto all’installazione dei nuovi passaggi coperti, il progetto ha contemplato anche la riqualificazione e l’aggiornamento dei passaggi coperti già esistenti, con la ritinteggiatura delle strutture e la sostituzione della copertura.  

Il commento del rettore Tommasetti:  

“Abbiamo realizzato, grazie al nostro Ufficio Tecnico, un piano di camminamenti pedonali coperti che razionalizza i percorsi interni, accompagnando l’utenza dai luoghi di maggiore aggregazione, quali il Bus Terminal e le aree parcheggio, agli edifici didattici e di servizio.  Si tratta di strutture moderne e funzionali che, oltre a sposare visivamente l’architettura del nostro campus, assicurano collegamenti costanti verso tutti gli edifici, affinché la nostra utenza sia sempre più agevolata negli spostamenti interni. L’obiettivo è sempre quello di valorizzare la vivibilità del campus“.

Potrebbe interessarti

  • "Aiuto, abbiamo la casa invasa da serpenti": incubo per una famiglia di Teggiano

  • Potassio: come assumerlo e perché fa bene a cuore, reni e ritenzione idrica!

  • Battipaglia, serpente a spasso in via De Amicis: l'appello

  • Deve rinnovare la carta d'identità: l'ufficio che dovrebbe essere aperto è chiuso, la denuncia di una lettrice

I più letti della settimana

  • Incidente a Giovi: auto finisce in un precipizio, 4 feriti gravi. Scannapieco in pericolo di vita

  • Lutto a Salerno, morto il medico-pediatra Luca Budetta

  • Tragedia in Costiera Amalfitana: uomo si impicca a Vettica

  • Colto da malore appena arriva in azienda: morto 49enne ad Atena Lucana

  • Diagnosticato il linfoma di hodgkin all'arcivescovo emerito Moretti: "Mi sento in un mare di preghiere"

  • "Aiuto, abbiamo la casa invasa da serpenti": incubo per una famiglia di Teggiano

Torna su
SalernoToday è in caricamento