"Facoltà e non obbligo": il gup assolve il papà separato che non incontra il figlio

L'uomo era stato denunciato dalla ex moglie: lo aveva accusato di aver provocato uno stato di malessere nel minore. Il gup Luigi Levita di Nocera Inferiore lo ha assolto

"Non ha eluso alcun obbligo". Con questa motivazione il gup del Tribunale di Nocera Inferiore, Luigi Levita, ha assolto un uomo denunciato dalla sua ex moglie per non essersi presentato agli incontri con il figlio minorenne. Era sua facoltà farlo, non un'imposizione. Infatti il giudice ha ritenuto che l'uomo non abbia commesso alcun reato. La sua condotta "può aver creato effetti spiacevoli nell'animo del minore" ma non al punto da provocare uno stato di malessere. L'ex moglie, invece, lo considerava responsabile e lo aveva denunciato per non aver dato esecuzione al provvedimento del giudice che, in fase di separazione, gli aveva concesso la possibilità di vedere il piccolo tutte le settimane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Suicidio a Salerno, uomo trovato morto in strada: si indaga

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Incidente a Cassino, grave don Antonio Agovino di Sarno: i fedeli si riuniscono in preghiera

  • Prorogata l'allerta meteo in Campania, ecco le nuove previsioni

Torna su
SalernoToday è in caricamento