sabato, 29 novembre 13℃

Scandalo a Mercatello, una ventenne adescava ragazzini on-line

Adescava minori, una ventenne salernitana che, tramite chat e social network, avvicinava le sue "prede" per incontrarle al parco Mercatello, dove, in posti isolati, aveva rapporti sessuali con i ragazzini

Marilia Parente 16 luglio 2012

Li contattava tramite la chat e i social network, per poi incontrarli e consumare rapporti sessuali con loro al parco del Mercatello. Questo il vizio di una giovane ventenne salernitana colta in flagranza di reato dalla Polizia nei giorni scorsi. Singolare, il perverso episodio se si considera che ad essere accusata di atti sessuali con ragazzini e di corruzione di minorenne, sia una giovane poco più che diciottenne.

A far scattare l'indagine, la denuncia della madre di una delle prede della ragazza, tutte tra i 13 e i 17 anni, che notando ed interrogandosi su diversi atteggiamenti strani del figlio, è venuta a capo della vicenda. Dopo mesi di intercettazioni e appostamenti, gli agenti hanno sorpreso la ragazza mentre infilava un preservativo ad un bambino, al parco. Ha ammesso ogni sua responsabilità, intanto, la giovane, finita agli arresti domiciliari.

Annuncio promozionale


 

Mercatello
chat
minori
pedofilia

Commenti