Video sul sospetto caso di Coronavirus al Ruggi: il paziente si rivolge a un legale

L'uomo, finalmente rientrato a casa dopo la smentita del contagio, secondo Il Mattino, si sarebbe rivolto ad un legale perchè quelle “immagini hanno violato la sua privacy e lo hanno esposto alla gogna mediatica”

Rischierebbe di finire in Tribunale il video del trasferimento, dal Ruggi al Cotugno, del caso sospetto di Coronavirus, postato su Facebook dal presidente dell’Humanitas di Salerno, Roberto Schiavone. Quest'ultimo ha ripreso alcuni passaggi del trasporto del 42enne di Postiglione che lunedì è arrivato al Ruggi di Salerno per un sospetto contagio da Coronavirus e che è stato condotto al Cotugno di Napoli per i test. L'uomo, finalmente rientrato a casa dopo la smentita del contagio, secondo Il Mattino, si sarebbe rivolto ad un legale perchè quelle “immagini hanno violato la sua privacy e lo hanno esposto alla gogna mediatica”.

La difesa

Contestate anche le frasi offensive contro la comunità cinese pronunciate da una terza persona nel video. Secondo Schiavone, intanto, quella scena sarebbe stata ripresa da oltre 50 smartphone. Accertamenti in corso.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma al Ruggi, ragazza partorisce la figlia e poi muore di tumore

  • Costiera a lutto, è morto prematuramente il maresciallo Perrelli

  • Concorso per OSS a Salerno, annunciate anche oltre 500 assunzioni di medici e amministrativi

  • Coronavirus, due ragazze cilentane in quarantena

  • Lutto a Castellabate, muore il maresciallo dei vigili Vincenzo Cilento

  • Colpito da un'ischemia, continua a guidare: salvato un uomo ad Antessano di Baronissi

Torna su
SalernoToday è in caricamento