Vìola il divieto di avvicinamento al medico che picchiò: un uomo ai domiciliari

Si tratta di un 66enne di Castel San Lorenzo che era stato già raggiunto, lo scorso 10 ottobre, da un provvedimento di divieto. Nona rispettato la prescrizione ed i carabinieri lo hanno arrestato

Foto archivio

Un uomo di Castel San Lorenzo è stato arrestato (ai domiciliari) dai Carabinieri per non aver rispettato il divieto di avvicinamento al proprio medico che gli era stato già imposto lo scorso 10 ottobre, dopo aver picchiato il dottore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La ricostruzione

La vicenda risale ai primi giorni di ottobre. Un 66enne aveva impugnato un bastone di ferro e colpito a più riprese il proprio medico, ferendolo alla testa e in varie parti del corpo. Il divieto di avvicinamentoo gli era stato subito notificato ma non lo ha rispettato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 27 nuovi contagi in Campania: il bollettino

  • Muore folgorata in casa, la difesa dell'elettricista: "Indagate tutti i familiari"

  • Covid-19: 5 nuovi contagi in Campania, i dati del bollettino

  • "Non mi dai da bere? Ti accoltello": un arresto a Torrione, beccato anche uno spacciatore

  • Incidente mortale nella notte, Cava: giovane centauro perde la vita

  • Covid-19, De Luca: "In Campania fatto miracolo". E annuncia: "Vaccino contro tumore"

Torna su
SalernoToday è in caricamento