Le danno un passaggio, ma poi la palpeggiano: 3 arresti per violenza sessuale

I fatti risalgono al 2010, quando in concorso tra loro, con violenza, i tre hanno violentato una ragazza, loro amica, dopo averla convinta a salire in auto, con la scusa di andare a prendere qualcosa da bere ad Acciaroli

Sono stati arrestati tre giovani, accusati di violenza sessuale. I carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania hanno messo in manette C.P. classe 1971, M.V. classe 1989 ed infine G.D. classe 1985 tutti residenti a San Mauro Cilento, come disposto dalla Procura della Repubblica di Vallo della Lucania.

Il fatto

I fatti risalgono al 2010, quando in concorso tra loro, con violenza, i tre hanno violentato una ragazza, loro amica, dopo averla convinta a salire in auto, con la scusa di andare a prendere qualcosa da bere ad Acciaroli. Ma durante il percorso hanno svoltato in una strada di campagna ed hanno iniziato a palpeggiarla nelle parti intime. La giovane, nonostante ogni tentativo, non riuscì a divincolarsi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'arresto

La terza sezione penale della Corte di Cassazione, dunque, ha confermato la sentenza di primo e secondo grado di condanna di quattro anni di reclusione. Gli arrestati sono stati condotti presso la Casa Circondariale di Vallo della Lucania.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus a Cava de' Tirreni, morto luogotenente dei carabinieri

  • Covid-19: situazione drammatica al Ruggi, anziana in gravissime condizioni

  • Coronavirus, nuovi contagi in provincia di Salerno: i comuni coinvolti

  • Covid-19 a Cava, lo sfogo di Carla De Pisapia: "Mio padre è morto e devono ancora farmi il tampone"

  • Covid-19: altri 3 contagi a San Mango, nuovi casi a San Severino, Sarno, Vibonati e Nocera

  • Angri: donna precipita dal terzo piano, l'appello del sindaco contro le immagini divulgate

Torna su
SalernoToday è in caricamento