Giovane aggredita e violentata da due sconosciuti: choc in Cilento

Come riporta Infocilento, stando alle prime ricostruzioni, la donna che lavora in un ristorante, aveva appena finito il turno di lavoro ed era salita in auto per rientrare a casa

Choc in Cilento: nella notte, tra Giungano ed Agropoli, una giovane mamma di 33 anni, residente nel comune di Perdifumo, sarebbe stata aggredita e violentata. Come riporta Infocilento, stando alle prime ricostruzioni, la donna che lavora in un ristorante, aveva appena finito il turno di lavoro ed era salita in auto per rientrare a casa. All’improvviso, nel cuore della notte, un’altra vettura le avrebbe tagliato la strada impedendole di proseguire. A questo punto sarebbero scese due persone e l’avrebbero aggredita e violentata. Consumato l’atto, sarebbero fuggiti via.

Il racconto

La ragazza, in stato di choc, ha raccontato di aver trovato la forza di risalire in auto e di arrivare fino a casa: ha raccontato tutto la marito che questa mattina all’alba ha contattato i carabinieri i quali, a loro volta, hanno informato i sanitari del 118. La 33enne è stata immediatamente trasferita presso l’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania e ricoverata nel reparto di ginecologia, per essere sottoposta ad intervento chirurgico, stamattina. Indagano sul fatto i carabinieri e i Ris: l’episodio sarebbe avvenuto sulla SS18 in prossimità della località Mattine.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di casa e sparisce nel nulla: imprenditore trovato morto a Colliano

  • Sta per aprire "Mizzica": degustazioni siciliane nel centro di Salerno

  • Pioggia di multe per i clienti dei negozi a Scafati: scoppia la rivolta dei commercianti

  • Suicidio a Campagna, 31enne si toglie la vita: comunità a lutto

  • "E' il tuo turno? Non mi interessa: ti ricevo dopo": sgarbo e razzismo all'Asl di San Severino

  • Pontecagnano, in fiamme il lido "La Vela": deviato il traffico

Torna su
SalernoToday è in caricamento