Bambina costretta a prostitursi, con la complicità della madre: nei guai un rumeno a Castel San Giorgio

Rischia sei anni e due mesi di carcere per l'orco che avrebbe costretto una ragazzina di 13 anni a seguirlo, prospettandogli un rapporto sessuale completo

Sono stati chiesti sei anni e due mesi di carcere per l'orco che avrebbe costretto una ragazzina di 13 anni a seguirlo, prospettandogli un rapporto sessuale completo, con la complicità della madre della piccola. L'uomo, un manovale rumeno trentanovenne, avrebbe violentato la vittima a Castel San Giorgio. In sede di udienza preliminare la madre è stata condannata 7 anno di reclusione.

La denuncia

La nonna della ragazzina  ha denunciato tutto ai carabinieri: la madre avrebbe costretto la piccola a prostituirsi, di notte, tra Roccapiemonte e Castel San Giorgio. La prossima udienza è fissata a metà dicembre.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Blitz dei Nas: chiuso lo stadio di Battipaglia, sigilli anche ad una palestra salernitana

  • Cronaca

    Stupro a Santa Teresa, nessuno sconto di pena per i due stranieri

  • Cronaca

    Piazza Vittorio Veneto, lavori di restauro per il Monumento ai Caduti

  • Cronaca

    Droga, armi e ricettazione a Sarno: in 4 nei guai, sequestrati veicoli, casa e una polizza di 500mila euro

I più letti della settimana

  • Ora legale: lancette in avanti, ecco quando

  • Botti al matrimonio, cavallo del carro funebre si spaventa e muore

  • Violenza davanti a un locale: 3 buttafuori contro un cliente

  • Pestaggio davanti al locale, parla la vittima: "Denuncerò i buttafuori"

  • Corruzione a Salerno: arrestati il direttore dell'Agenzia delle Entrate, l'imprenditore La Marca e un ex affiliato al clan Maiale

  • Pronuncia formule incomprensibili "contro" un bar e va via: perplessità in via Memoli

Torna su
SalernoToday è in caricamento