Salerno, Anna Petrone visita il carcere di Fuorni: "Sovraffollamento allarmante"

Il consigliere regionale salernitano del partito democratico si è recato presso la casa circondariale di Fuorni ed ha inoltre incontrato il giovane Marco Penza, il disabile di Casal Velino in cella per guida in stato di ebbrezza

Visita ai detenuti del carcere di Salerno ieri pomeriggio per il consigliere regionale del partito democratico e vicepresidente della commissione regionale Sanità Anna Petrone. Il consigliere regionale si è recato presso la casa circondariale salernitana per verificare le condizioni dei detenuti e i livelli di assistenza socio - sanitaria soprattutto alla luce dei tagli ministeriali. "Le visite periodiche al carcere - ha detto Petrone - sono un mio impegno preciso, un dovere morale, prima come donna e poi come politico impegnato nelle istituzioni".

Nel corso della sua visita al carcere Anna Petrone ha inoltre incontrato il giovane Marco Penza, persona diversamente abile di Casal Velino, rinchiuso in prigione. Al giovane "per un tasso alcolemico elevato tre anni addietro è stata ritirata la patente con conseguente denuncia penale, per poi (pochi giorni fa) essere arrestato". La storia del giovane salernitano era balzata nei giorni scorsi agli onori della cronaca.

"Sembra una storia incredibile - aggiunge il vice presidente della commissione Sanità - non entro nel merito, avendo piena fiducia nella magistratura ma ritengo comunque abnorme la misura restrittiva sia per il reato commesso, sia per le sue condizioni precarie di salute (oltre all'amputazione della gamba, soffre di pressione alta ed insufficienza renale); forse un misura domiciliare era più indicata. Comunque - continua Petrone - non è vero che gli hanno tolto la protesi ma solo il bastone (per un giorno), in quanto in cella poteva essere pericoloso per la sicurezza sua e degli altri detenuti. Sicuramente depresso e provato ma speranzoso in una misura alternativa, così l'ho trovato e spero che così sia per lui e per tutti coloro che hanno 'pene leggere', in quanto le celle sono già strapiene con 7-8 detenuti e il carcere di Salerno è già con un sovraffollamento allarmante (oltre 500 detenuti per 380 posti previsti)".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia all'Università di Fisciano: giovane precipita dal parcheggio multipiano e muore

  • Blitz a Casa Campitelli di Pagani, scoperta "azienda" della droga: 13 arresti

  • Suicidio all'Unisa, il cordoglio di Loia: in arrivo tre psicologi per gli studenti

  • Gelo a Ricigliano, il parroco ai fedeli: "Celebro la messa a casa vostra"

  • Contursi Terme piange Mumù, il sindaco dei cani

Torna su
SalernoToday è in caricamento