Aeroporto di Salerno, la Gesac: "Il decentramento è un'opportunità: 2° scalo in Campania anche subito"

Barbieri: "Per il bene dell'intera Campania, se c'è un decentramento ci sono anche delle opportunità seguendo una una crescita non solo baricentrata su Napoli ma anche sul sud della Campania"

"Il secondo aeroporto in Campania si può fare anche subito. Crescerebbe il secondo aeroporto a Pontecagnano e crescerà con equilibrio anche Capodichino". Parola di Roberto Barbieri, amministratore delegato di Gesac, la società che gestisce lo scalo di Napoli e gestirà anche il secondo scalo campano a Pontecagnano.

L'osservazione

"Napoli - ha spiegato Barbieri - è cresciuta tanto. Per il bene dell'intera Campania, se c'è un decentramento ci sono anche delle opportunità seguendo una una crescita non solo baricentrata su Napoli ma anche sul sud della Campania, dove c'è un'area di riferimento importante che comprende il Cilento, la Costiera Amalfitana, la Basilicata e il nord della Calabria. Il decentramento può essere una cosa opportuna e Gesac con la sua professionalità e le sue capacità  tecniche è pronta a fare la sua parte", ha concluso. Una notizia incoraggiante, dunque, per il nostro territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto a Salerno, è morta Laura Quaranta: tutti stretti attorno alla famiglia del dottor Della Monica

  • Sospetto caso di Coronavirus a Cava: bimbo al Cotugno, primi test negativi

  • Costiera a lutto, è morto prematuramente il maresciallo Perrelli

  • Caso sospetto di Coronavirus a Ravello, isolato autista: chiuso il pronto soccorso

  • Precipita con l'auto in Costiera: 51enne di Pontecagnano vivo per miracolo

  • Coronavirus: due salernitani rientrati da Lodi si presentano al Ruggi, test negativi

Torna su
SalernoToday è in caricamento