lunedì, 22 dicembre 8℃

Aeroporto Salerno, un futuro cargo e low cost

Nel piano aeroporti del ministro Corrado Passera il futuro del traffico dello scalo situato tra Pontecagnano Faiano e Bellizzi sarà composto prettamente da voli cargo e low cost

Redazione 23 agosto 2012

Un futuro low cost e cargo per l'aeroporto di Salerno: questo è quanto prevede il piano redatto dal ministro dei trasporti Corrado Passera di concerto con l'Enac (ente nazionale aviazione civile) che secondo il quotidiano la Repubblica potrebbe andare in sede di consiglio dei ministri già venerdì prossimo. Il piano punta a dimezzare quasi il numero degli aeroporti esistenti (sono oltre 60, si punta ad arrivare a 33): quelli "non compresi" nel piano (Passera si è servito di studi fatti da OneWorks, Kpmg e Nomisma) passeranno agli enti locali che dovranno decidere se tenerli in vita o meno. Nelle intenzioni del ministero c'è anche la possibilità per gli investimenti dei privati.

Annuncio promozionale

Per quanto riguarda Salerno, l'aeroporto locale insieme a quello di Napoli è considerato al momento fondamentale, in attesa della realizzazione dello scalo di Grazzanise, in provincia di Caserta. Quando sarà pronto l'aeroporto casertano, quasi tutto il traffico di Napoli sarà dirottato lì, mentre per Salerno si prospetta appunto un futuro con traffico prettamente cargo e low cost. Tuttavia, per lo scalo casertano servono 2,5 miliardi di Euro di investimenti, più altri 2,5 miliardi di Euro per la viabilità d'accesso al futuro scalo.

Corrado Passera
aeroporti
lavoro
Turismo

Commenti