homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Alluvione: Romano estende lo stato di calamità al territorio salernitano

Il Ministro delle Politiche Agricole accoglie la richiesta della Regione Campania e mette a disposizione dei comuni salernitani le risorse del Fondo di Solidarietà Nazionale

Ha firmato il decreto per estendere lo stato di calamità ai territori salernitani danneggiati dalle piogge alluvionali dello scorso novembre, il Ministro alle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Saverio Romano. "Le imprese agricole dei comuni della provincia di Salerno, colpiti dalle piogge alluvionali dello scorso novembre, potranno usufruire delle provvidenze messe a disposizione dal Fondo di Solidarieta' Nazionale. Abbiamo deciso - continua - di accogliere la richiesta della Regione Campania, relativa all'allargamento della delimitazione dei territori danneggiati perche' in questo modo contiamo di dare il giusto sostegno agli agricoltori colpiti da queste calamità", queste le parole del Ministro che, con l'approvazione del decreto, fa tirare anche un sospiro di sollievo ai contadini del nostro territorio che potranno far fronte ai danni subiti con i contributi del Fondo di Solidarieta' Nazionale.

Ventuno, i comuni che, danneggiati dalle piogge alluvionali dell'8 e del 10 novembre del 2010, sono stati inclusi nello stato di calamità. Tra questi, Laviano, Contursi Terme, Colliano, Roscigno, Postiglione, Ottati, Castelcivita, Aquara, Sant'Angelo a Fasanella. E ancora, Corleto Monforte, Sicignano degli Alburni, Monteforte Cilento, Sacco, Piaggine, Laurino, Stio, Sassano, Sanza, Montesano sulla Marcellana, San Pietro al Tanagro e, infine, Monte San Giacomo.


 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Violenza sessuale a San Valentino Torio, i 5 minori in carcere a Nisida

    • Cronaca

      Battipaglia, lettera con proiettile alla Francese: "Non ho paura"

    • Cronaca

      Spiaggia Santa Teresa: sorrisi, granite e divieti

    • Economia

      Turismo nel salernitano, al via il metro del mare dal Cilento alla Divina

    I più letti della settimana

    • In arrivo per i salernitani 1.500 lettere dell’Agenzia delle Entrate per anomalie

    • Nuovi collegamenti in Cilento con Enea Bus: esultano i turisti

    • La spesa al tempo della crisi: salernitani raccolgono resti di cibo al mercato

    • Saldi: le raccomandazioni del presidente di Federazione Moda Italia

    • Ecco il nuovo Regolamento Urbanistico Edilizio Comunale: i dettagli

    • Nasce il vino della Dieta Mediterranea, siglato l'accordo

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento