Castellabate, riscossione coattiva per il recupero dei crediti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

L’amministrazione del comune di Castellabate sceglie di intensificare le attività di recupero coattivo dei crediti in favore dell’ente, attraverso il miglioramento della gestione e della capacità di riscossione delle entrate. Dopo aver predisposto la mappatura del territorio comunale, la revisione della numerazione civica e della toponomastica, al fine di avviare una capillare attività di verifica del territorio, l’amministrazione guidata dal Sindaco Costabile Spinelli, con la delibera di Giunta Comunale n. 98 del 17/05/2019, ha dato il via agli uffici preposti di mettere in campo azioni mirate al recupero avviando la riscossione coattiva dei crediti di natura tributaria ed extra tributaria, le sanzioni amministrative al codice della strada e le altre entrate comunali.

Il Sindaco Costabile Spinelli dichiara in merito alla decisione: «Pagare le tasse è un dovere di tutti gli utenti per questo, per migliorare la capacità di riscossione delle entrate dell’ente, intendiamo avvalerci dell’affidamento del servizio di supporto alla riscossione coattiva e allo svolgimento dell’attività giudiziale ed extragiudiziarie che, allo stato attuale, non è perseguibile esclusivamente dal personale amministrativo interno. Questo servirà anche a tutelare i contribuenti che, diversamente dai morosi o inadempienti, pagano correttamente e regolarmente i tributi comunali utilizzati per l’erogazione di servizi d’eccellenza di cui tutti i cittadini godono indistintamente».
 

Torna su
SalernoToday è in caricamento