Il Comune mette in vendita anche via Vinciprova e l'ex-cementificio

Ma nel bando pubblicato dall'amministrazione, piazza Mazzini non c'è più: probabilmente manca a causa del ricorso presentato al Tar dai residenti

via Vinciprova

Il Comune deve battere cassa, ma nel bando pubblicato ieri dall'amministrazione, piazza Mazzini non c'è più. Probabilmente manca all'appello dei beni all'asta, a causa del ricorso presentato al Tar da circa sessanta residenti della zona. Disponibili all'acquisto, invece, l'ex Cementificio del valore di circa 20 milioni di euro come base d’asta: 12.710 metri quadri attigui al Grand Hotel Salerno.

Il secondo lotto con 32.883 metri quadrati di spazio è l'area di via Vinciprova, con un prezzo di base che parte quasi da 14 milioni di euro. Infine, in vendita l'area attorno al campo Volpe di oltre 42mila metri quadrati, anche se la zona edificabile è di solo 17.597 mq, il cui costo di base è pari a 10milioni e 296mila euro. Insomma, complessivamente, l'amministrazione spera di incassare quasi 45 milioni di euro, dando ossigeno alle casse comunali.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Melissa La Rocca muore in classe: il cordoglio di De Luca, il racconto dei docenti

  • La treccia dorata di Melissa consegnata ai genitori: fissati i funerali della 16enne, i primi riscontri degli esami

  • Nessuna autopsia per Melissa La Rocca: salma consegnata ai genitori

  • Colta da malore in classe: muore studentessa a Salerno

  • Tragico incidente a Baronissi: morto un 21enne, un arresto per guida in stato di ebbrezza

  • Luci d'Artista 2019/2020: l'inaugurazione fissata per il 15 novembre, le novità sui parcheggi

Torna su
SalernoToday è in caricamento