Commercio e crisi, la Claai chiama a raccolta gli operatori: "Più eventi turistici e attenta analisi sui consumi"

Il presidente e il responsabile Servizi e Commercio della Claai di Salerno, rispettivamente Gianfranco Ferrigno e Sabatino Senatore, hanno fornito validi spunti per combattere la crisi economica che sta attanagliando il Paese

Camera di Commercio via Allende

"Il momento di crisi c'è e riguarda l'intera nazione, ma non serve piangersi addosso: dobbiamo portare Salerno ai suoi antichi fasti, quando era cuore pulsante di tutto il territorio provinciale". A dirlo, è il responsabile Servizi e Commercio della Claai di Salerno, Sabatino Senatore che, in merito alle numerose saracinesche abbassate in città nell'ultimo periodo, fornisce diversi spunti per attuare la ripresa commerciale della città. "Organizzare eventi in grado di attirare persone in piazza, di far tornare a cittadini e turisti la voglia di passeggiare ed acquistare, è possibile e produce ottimi frutti - ha osservato Senatore - Lo dimostra l'evento Luci d'Artista. Eppure non è possibile che una città di mare sia frequentata da visitatori solo in due mesi invernali: tocca a noi operatori commerciali, quindi, trovare intese con l'amministrazione comunale e con la Regione e realizzare eventi in grado di ravvivare la città durante tutto l'anno. Lamentarsi non porta a nulla: dobbiamo unirci e trovare soluzioni per il bene della città e della sua economia".

L'Osservatorio

Senatore, inoltre, propone l''istituzione di un Osservatorio Economico in grado di incrociare i dati camerali e realizzare una mappa delle attività presenti nel territorio, in modo da fungere da utile guida e punto di orientamento per i giovani intenzionati ad avviare un'impresa locale e non solo.

Il commercio on-line

E in merito al fenomeno del sempre più diffuso e-commerce, si è pronunciato il presidente della Claai, Gianfranco Ferrigno che offre un interessante spunto di riflessione:

Il mercato retail è in una veloce trasformazione dovuta alla "guerra commerciale" dell'on-line che, attraverso gli studi sugli algoritmi, riesce a colpire il consumatore nei  suoi punti più vulnerabili. Occorre che la distribuzione tradizionale faccia un'analisi più attenta delle problematicità dei consumatori, per riuscirne ad attirare gli interessi
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Basta che non siano organizzati nei soliti posti già noti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Rapina al tabacchi di via Conforti: ferito il titolare

  • Cronaca

    Corruzione a Salerno: arrestati il direttore dell'Agenzia delle Entrate, l'imprenditore La Marca e un ex affiliato al clan Maiale

  • Incidenti stradali

    Incidente sulla Cilentana: camion contro furgone tra Agropoli e Prignano

  • Cronaca

    Vallo della Lucania, fiamme in casa: corrono i vigili del fuoco

I più letti della settimana

  • Ora legale: lancette in avanti, ecco quando

  • Botti al matrimonio, cavallo del carro funebre si spaventa e muore

  • Violenza davanti a un locale: 3 buttafuori contro un cliente

  • Pestaggio davanti al locale, parla la vittima: "Denuncerò i buttafuori"

  • Pronuncia formule incomprensibili "contro" un bar e va via: perplessità in via Memoli

  • Neonata salernitana muore al Santobono, madre condannata per omicidio

Torna su
SalernoToday è in caricamento