"La nuova politica di coesione 2014-2020", dibattito a Pollica

L'incontro si è tenuto nell'ambito delle iniziative dell'ANCI

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

L'incontro tenutosi a Pollica in provincia di Salerno rientra nelle azioni programmate dall'ANCI Campania e previste dal progetto SERinn "Servizi innovativi di formazione e di semplificazione amministrativa per le strutture organizzative delle Amministazioni Locali della Campania".

Il workshop si è svolto nello splendido scenario di Palazzo Capano dove il Sindaco di Pollica Stefano Pisani ha salutato i presenti augurando una proficua collaborazione per utilizzare al meglio i Fondi dell'Unione Europea soprattutto per rilanciare gli investimenti per le energie rinnovabili, salvaguardia ambientale e occupazione.

Nell'introduzione ai lavoro Gaetano Daniele, Presidente della Federazione delle Autonomie Locali, ha focalizzato l'attenzione sugli errori commessi nell'ambito della programmazione dei fondi strutturali 2007-2013 ed il rischio di non utilizzare adeguatamente le risorse disponibili nonostante la difficile fase congiunturale.

La Politica di Coesione 2014-2020 è stata dettagliatamente illustrata dall'ingegner Roberto Formato evidenziando il ruolo nuovo degli Enti Locali nell'ambito di una concertazione da implementare che mette al centro le istituzioni locali oltre ai Gruppi di Azione Locale, Associazioni datoriali, sindacali e del terzo settore. Il Workshop, moderato da Gaetano Di Palo, si è concluso con un questi time durante il quale Vincenzo Quagliano e Alessandro Coppola del Team del progetto SERinn hanno delineata possibili azioni operative da pianificare a partire dai primi mesi del 2013 inerente l'utilizzo dei nuovi Fondi Strutturali e l' individuazione e redazione di progetti materiali ed immateriali di sviluppo locale.

Il progetto SERinn prevede la realizzazione di altri workshop esplicativi della nuova programmazione 2014-2020 sull'intero l'intero territorio della Regione Campania.

Torna su
SalernoToday è in caricamento